Atri. PD: ANCORA SUL CENTRO TURISTICO INTEGRATO

24 Agosto 2015 17:380 commentiViews: 17

 

Sulla questione del Centro Turistico Integrato, il P.D. di Atri, sia come Circolo, sia come Gruppo consiliare che come singoli consiglieri di opposizione,  ha  prodotto una mole notevole di documenti, di interrogazioni consiliari,  di interventi in Consiglio ed altre iniziative politiche.

Sarà meglio però ribadire alcuni concetti:

–          la Deliberazione di G.M. n. 50 del 24.04.2012 avente ad oggetto la gestione del centro turistico integrato ha previsto una clausola del tutto illegittima e fonte di danno erariale laddove ha espressamente previsto di :

IMPEGNARSI ad assegnare alle Associazioni sportive Atriane regolarmente iscritte al Coni che usufruiranno degli impianti una sovvenzione annuale, derivante dal risparmio gestionale del CTI ( utenze ,gestione impianti Pala Di Nardo Pasquali e Stadio M. Piccirilli), capace di coprire in gran parte o totalmente le tariffe;”

–          dicevamo alla Giunta:

vogliamo sapere, in ordine alla politica sportiva e turistica sbandierata,  oltre al corposo contenzioso legale che hanno aperto con le dimostrate incapacità amministrative, che cosa intendono fare per lo sport, per le Associazioni che hanno deluso con le false promesse , con gli impianti paralizzati dalla lite aperta e chissà quando conclusa e come.    La verità è che  non sanno cosa fare, si sono incartati . Ne vogliono uscire escogitando qualche piccolo rattoppo, qualche soluzione tampone come d’abitudine?  Qualche maghetto sta pensando a questo?   Siamo seri!    Non ve lo consentiremo.       Siatene certi.       Mettetevi a lavorare seriamente!”

–          avevamo chiesto la costituzione di una Commissione del Consiglio che  avesse il compito di verificare in brevissimo tempo  gli aspetti controversi e facesse il punto, con l’intervento degli uffici addetti, dello stato dei problemi e riferisse al più presto al Consiglio Comunale:

TUTTO   INUTILMENTE !

Oggi tutte le nostre previsioni si sono avverate:

Associazioni in rivolta, contenziosi legali, servizi bloccati :

A tutto questo si risponde come prevedevamo: pressappochismo, rattoppi, false promesse, scelte sbagliate.

Ricordiamo inoltre che, in pratica, la tanto celebrata “città dello sport” che qualche anno fa vantava tre impianti al coperto, oggi ne ha (per una scelta specifica della Giunta Astolfi che non ha provveduto nemmeno ad abbozzare una possibile ristrutturazione del Pala Alesssandrini e della Palestra U. Bargiglione) uno solo e gravato dai suddetti problemi.

CHIEDIAMO CON FORZA ED URGENZA

la convocazione di un Consiglio Comunale con un solo punto all’o.d.g.: Situazione Impianti sportivi comunali e loro gestione. Provvedimenti.

P.D. – Circolo di Atri – Gruppo consiliare 

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi