Associazioni Agricole ancora escluse dai tavoli tecnici Si tiene questa mattina presso la Prefettura di Chieti, un tavolo tecnico sulla carenza idrica del Vastese e sulla diga di Chiauci.

7 agosto 2015 16:580 commentiViews: 9

 

Per la seconda volta, a distanza di pochi giorni, vengono esclusi dal tavolo i rappresentanti del mondo agricolo nonostante le richieste inviate da Cia e Copagri al Prefetto di Chieti.

Un incontro chiesto per analizzare ed affrontare la questione con una regia unica che tutele tutte le categorie che utilizzano l’acqua della diga di Chiauci, dalla potabile, all’irriguo, all’industriale.

Gli agricoltori che pagano i contributi e sono l’unica entrata certa che permette l’esistenza del Consorzio che gestiste a monte (diga di Chiauci) ed a valle (traversa S.G. Lipioni ed adduttore) le opere che permettono l’utilizzo della materia prima (l’acqua), vengono puntualmente esclusi da qualsiasi incontro.

Agli agricoltori non si può continuare a chiedere solo il pagamento senza fornire i servizi.

Per effetto delle rotture sull’adduttore la maggior parte di produzioni orticole sono andate distrutte senza ricevere nessun tipo di risarcimento.

Se domani si decide di penalizzare ancora questo settore, saremo costretti a manifestare ed occupare la sede del Consorzio di Bonifica Sud per essere ascoltati dagli organi di governo.

 

Chieti, 07/08/2015

 

Cia Chieti Presidente

Copagri Abruzzo Presidente

Nicola Antonio Sichetti

 

 

Camillo D’Amico

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi