Villa Santa Maria regala sapore a Casa Abruzzo

15 luglio 2015 17:370 commentiViews: 135


La Patria dei Cuochi arriva a Milano, in zona Brera, tra piatti della tradizione e banchi d’assaggi.

Un serata che ha segnato un traguardo fondamentale per la fama del paese abruzzese, portando vivacità

e entusiasmo nello spazio che la regione ha riservato per il Fuori Expo

 

Le foto di Dario Raimondi Chef di Villa e Sindaco Finamore

Le foto di Dario Raimondi
Chef di Villa e Sindaco Finamore

 

Milano, 11 luglio 2015 – Il caldo e l’afa milanese non hanno impedito a Villa Santa Maria, il paese abruzzese in provincia di Chieti, riconosciuto come la Patria dei Cuochi, di consolidare il suo successo in Casa Abruzzo, lo spazio che la regione gestisce per il Fuori Expo.

Una delegazione di chef capitanati dal sindaco del paese Giuseppe Finamore, ha accolto ospiti e giornalisti nella giornata di sabato 11 luglio, facendo conoscere molte delle specialità del territorio, confermando così la loro alta professionalità gastronomica.

Nel tardo pomeriggio si è tenuta anche una conferenza dal tema Villa Santa Maria nascosta… Scoprila con i 5 sensi (www.villanascosta.it). Al tavolo dei relatori, oltre al sindaco Finamore che ha illustrato i nuovi progetti messi in atto nel paese abruzzese per dare maggiori offerte al turismo, anche due docenti e scrittori, colonne portanti del prestigioso Istituto Alberghiero Giovanni Marchitelli, vanto della comunità e fiore all’occhiello della regione, il professor Nicola Tantimonaco e il professor Antonio Di Lello. A loro l’onore e il merito di importanti pubblicazioni che narrano la storie e le vicende di illustri chef villesi e la vita di San Francesco Caracciolo, santo venerato dalla comunità e Patrono dei cuochi d’Italia.

Il dibattito sulla pubblicazione Villa Santa Maria: storie e memorie dei grandi maestri della ristorazione (Editore Rocco Carabbo – Lanciano, Chieti) di Nicola Tantimonaco, e sui due titoli di Antonio Di Lello La cucina dei luoghi di San Francesco Caracciolo. Patrono dei cuochi d’Italia (Editore Tabula Fati – Chieti) e Vita e Miracoli del Beato Francesco Caracciolo di Agostino Cancelli, traduzione e commenti a cura di Antonio Di Lello (Editore Tabula Fati – Ch), ha riscontrato grande interesse da parte dei giornalisti di settore, andando così a posizionare un tassello fondamentale nel capoluogo lombardo sulla secolare tradizione culinaria di Villa Santa Maria. Durante la serata è stata presentata anche una start-up, sempre legata al paese abruzzese guidata dalla dott.ssa Assunta Pasquini: www.abruzzoin.eu: un portale di promozione turistica con proposte incoming in diverse lingue (russo, tedesco e inglese) per tutti i viaggiatori che vogliono esplorare questo territorio. Per le degustazioni e gli assaggi della serata, oltre alle Pallotte cace e ove, Li Cellucci e la Pizzelle, piatti tipici della tradizione preparati dagli chef di Villa Santa Maria, anche i vini della Cantina Tollo, i prodotti di Occhionero e Manes, i Liquori Francesco Iannamico e i formaggi Di Francesco.

 

Per informazioni:

Villa Santa Maria (Ch)

Tel. 0872.944416

www.villasantamaria.eu

——————————————-

Relatori, Le foto di Dario Raimondi

Relatori, Le foto di Dario Raimondi

VILLA SANTA MARIA NASCOSTA…SCOPRILA CON I 5 SENSI

 

Obiettivo generale ed obiettivi specifici del progetto

 

Sono stati realizzati:

 

-Una specifica segnaletica all’interno del centro storico del Comune di Villa Santa Maria idonea a individuare i palazzi, chiese, le case dei grandi chef, le emergenze ambientali (fiume, parete di arrampicata, pista ciclabile, parco ginnico all’aperto, lago, ecc.).

 

-Una specifica segnaletica che individua le case di grandi ed illustri chef (biografia e curiosità) che con la loro abilità hanno dato lustro in tutto il mondo al nome di “Villa Santa Maria Patria dei Cuochi”.

 

-E’ stato realizzato un portale web dinamico e interattivo che possa fungere oltre che da strumento per attingere informazioni, anche come supporto alla promozione e commercializzazione di pacchetti turistici (www.villanascosta.it).

 

-E’ stato arredato un parco salute in un’area verde da rivalutare.

 

-Sui pannelli informativi sono state apposte delle QR code che riportano al sito per approfondimenti e curiosità.

 

 

Il progetto si è articolato in diverse fasi:

 

  1. Ricerca storica/culturale e notizie di carattere ambientale;
  2. Specifica ricerca sulla gastronomia, prodotti tipici, biografia chef e ricette per               ogni tema si consulteranno testi specifici, interviste, ecc.);
  3. Stesura di testi, mappe, book fotografico;
  4. Montaggio  audio guide;
  5. Realizzazione sito web;
  6. Realizzazione pannelli informativi;
  7. Arredo parco sportivo all’aperto;
  8. Realizzazione itinerari turistici.

 

Valutazione dell’impatto del progetto

Il progetto darà la possibilità di aumentare il flusso dei turisti, anche dei mercati esteri tanto da permettere alle attività ricettive o di servizi turistici di aumentare presenze e visibilità.

 

Contenuto innovativo del progetto proposto

Negli ultimi quindici anni la domanda turistica ha subito importanti cambiamenti, in termini di modalità e motivazioni di viaggio. Le tendenze in atto sono:

 

1) una crescita della ricerca della personalizzazione dell’esperienza, che fa sì che la vacanza non sia più intesa solo come relax ma anche come possibilità di scoperta e arricchimento personale

2) una crescita della sensibilità verso l’ambiente e il contatto con la natura

3) la ricerca di interazione con gli altri (residenti e non)

4) la tendenza a mescolare diversi tipi di prodotto nel corso della vacanza

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi