SERATA CON LA FILOSOFIA AD ATRI PER LA RASSEGNA “LIBRI, DI SERA, A PALAZZO DUCALE”

22 luglio 2015 07:290 commentiViews: 9

 

24 LUGLIO, ORE 21.30 | Cortile di Palazzo Ducale

Prosegue ad ATRI la Rassegna “LIBRI, DI SERA, A PALAZZO DUCALE. Venerdì 24 luglio, alle ore 21.30, un incontro importante per parlare di filosofia, etica, politica. L’occasione è la presentazione del libro del prof. Franco Catenaro “IL PENSIERO POLITICO IN PLATONE. LA VITA POLITICA COME SCELTA DI VITA MORALE”, libro di grande attualità.

Interverranno alla serata l’Assessore alla Cultura del Comune di Atri Domenico Felicione, i professori Edoardo Cipriani e Lino Befacchia, il giornalista Nicola Catenaro. Le letture dei brani saranno a cura di Tania Bonnici Castelli.

La rilettura del Platone politico, alla luce dei testi sull’argomento pubblicati fino ad oggi e del dibattito recentissimo tra gli studiosi, costituisce l’oggetto della ricerca che Franco Catenaro compie nel suo pregevole volume, arricchito dalla prefazione di Mario Vegetti, una delle voci più autorevoli tra gli studiosi del pensiero antico.

Un libro straordinariamente attuale, soprattutto alla luce della crisi odierna della politica, che aiuta a riscoprire la purezza e il fascino del messaggio di uno dei più grandi pensatori di tutti i tempi.

La ricerca di Catenaro parte dall’analisi dei testi di Platone e, in particolare, di quelli da cui scaturisce la sua coraggiosa ed appassionante condanna dell’incoscienza con cui i politici ateniesi lottano per ottenere i posti più elevati nelle cariche pubbliche, e prosegue mettendo a confronto le opinioni e le tesi che la critica, in particolare dal 1950 ai giorni nostri, ha prodotto nel corso di un dibattito che abbraccia più di mezzo secolo, dal Dopoguerra agli albori del Terzo Millennio ed oltre.

L’indagine chiarisce come la nuova dottrina politica del Platone più maturo non differisca sostanzialmente da quella esposta nella Repubblica.

Nelle Leggi, è vero, egli si esprime in termini più pratici; ma è anche vero che Platone non ci parla più di uno Stato perfetto, ideale, bensì di costituzioni e Stati storici, che considera, così come sono, per enucleare dalle une e dagli altri leggi e consuetudini migliori e cercare di attuare lo Stato che somigli alla “costituzione più vera”.

«Questo lavoro presenta un pregio che spesso è assente nelle opere specialistiche: la partecipazione intelligente e appassionata a quella che l’autore riconosce come la tesi centrale di Platone, cioè l’esigenza di un’ispirazione morale dell’azione politica, e di una proiezione politica dei valori morali» (Mario Vegetti nella sua Prefazione al volume).

Il coordinamento editoriale del volume è a cura di Nicola Catenaro.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi