Pescara. Presentazione del romanzo di Maria Barresi NON DIRE NIENTE Edizioni Solfanelli

25 luglio 2015 16:510 commentiViews: 21

Nell’ambito delle manifestazioni del “Solstizio/Equinozio Aurum
Festival” che, con il Patrocinio dell’Assessorato alla Cultura
del Comune di Pescara, si svolgono dal 21 giugno al 21 settembre 2015

Lunedì 27 luglio 2015, alle ore 18:30

nella Sala Tosti dell’Ex Aurum di PESCARA

Moderatrice: ARIANNA SECONDINI, giornalista Rai

Letture dell’attore DOMENICO GALASSO

Interventi del Prof. LUCIO D’ARCANGELO e del dott. LICIO DI BIASE,
direttore dell’Ex Aurum

Parteciperà l’Autrice e l’editore Marco Solfanelli

Protagonista di questo romanzo, ambientato in una Calabria insieme magica e
reale, cruda e poetica, è una ragazza, Nicla, che, vittima di un padre
perverso, trova la forza di reagire alla violenza e riconquistare la
propria dignità.
Intorno a Nicla ruota tutta una serie di personaggi, coinvolti per una
ragione o per l’altra nella vicenda. Tra di essi svolge un ruolo
fondamentale Clara, alter ego dell’autrice, che nel desiderio di
andare oltre la superficie dei fatti si dedica ad un’indagine tutta
personale, riuscendo a trascinare anche Piero, il magistrato inquirente.
Così, quello che era un caso giudiziario si trasforma in un’inchiesta
giornalistica sui generis, e il “non dire niente” diventa
l’emblema di un mondo dominato dalla paura e dall’omertà.
Per la prima volta, però, nel buio dell’indifferenza o della
rassegnazione sembra aprirsi uno spiraglio. La ribellione di Nicla non è
più isolata.
Altre donne umiliate hanno deciso di parlare mettendo a nudo quella
mentalità e quel costume che seguitano a rendere possibili, e impuniti,
certi misfatti consumati nel silenzio.
Pur fedele ai fatti ed ai personaggi, il romanzo non è privo di suspense e
di mistero e spesso si accende di un intenso lirismo, a cui fa da pendent
il favoloso paesaggio calabrese. Non dire niente è un esempio di come il
giornalismo, se praticato con onestà, passione e intelligenza, possa
trasformarsi in letteratura, ed anzi rappresentare una via per rinnovare
la narrativa, come Thomas Wolfe ha indicato con i suoi romanzi.

Maria Barresi, nata a Reggio Calabria, vive a Roma. Giornalista Rai, lavora
al TG1 nella Redazione Cultura e Spettacoli. Scrive romanzi, poesie e
favole per bambini.
Non dire niente è il suo romanzo d’esordio, giunto alla terza edizione,
di cui parla anche nel suo blog www.mariabarresi.it.

http://www.edizionisolfanelli.it/nondireniente.htm

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi