INIZIATIVA SEL A PENNE SU REDDITO MINIMO GARANTITO

6 Luglio 2015 22:070 commentiViews: 9

SEL Penne : “Reddito di dignità per contrastare povertà e mafie”

L’otto luglio alle 21.oo dibattito pubblico con Marco Furfaro  in largo San Franceso a Penne

Perché l’Italia è tra i pochi Stati in Europa a non avere un reddito minimo garantito per i disoccupati e misure di contrasto alla povertà? Perché nel nostro Paese vige una cultura ostile a forme redistributive che negli altri Stati europei sono universalmente condivise? Secondo i recenti dati diffusi dall’Ocse e dall’Istat gli italiani risultano essere più poveri del 30% rispetto ai cittadini degli altri Stati europei sviluppati. Inoltre, nei nostri confini nazionali il 16% della popolazione versa in una condizione di povertà relativa e circa il 10% è in povertà assoluta.Afferma l’avv. Silvia Di Salvatore: “In diversi paesi europei esistono da decenni strumenti di sostegno al reddito che intervengono in relazione alle necessità dell’individuo: l’Italia è invece priva di analoghi strumenti malgrado le Risoluzioni dell’Unione Europea abbiano incoraggiato i paesi membri sin dal 1992 a definire una soglia di reddito minimo garantito. L’Italia non ha ancora una legge che garantisce una protezione economica per chi è disoccupato, precario o  al margine perché travolto dalla crisi economica: bisogna attivarsi per combattere povertà, disuguaglianze e mafie”. 

Ne parleremo Mercoledì 08  luglio dalle ore 21.00, in largo San Francesco a Penne con  Marco Furfaro ( coordinamento Nazionale SEL), Silvia Di Salvatore ( Coordinamento Regionale SEL) Andrea Squartecchia (SEL Penne), Andrea Vecchiotti (SEL Penne) e Luca Rossi (Sinistra Lavoro)  L’evento è promosso dal Circolo di Penne di Sinistra Ecologia Libertà per approfondire le ragioni della proposta di SEL  per l’istituzione di un reddito di dignità.  

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi