Giulianova. Linea Retta: IL CONSIGLIO COMUNALE RIUSCIRA’ AD APPROVARE IL BILANCIO PREVENTIVO 2015? TUTTI A CASA?

24 Luglio 2015 18:410 commentiViews: 35

 

Una Giunta allo sbando!

Oggi, 24 luglio 2015, sono state pubblicate all’Albo pretorio le delibere di Giunta municipale (di marginale importanza) del 23 luglio 2015 (ve ne è una, comunque, ossia quella relativa alla Caserma dei Carabinieri, da attenzionare!).retko sindaco simbolo

Il fatto di inaudita gravità è che non sono state ancora pubblicate all’Albo pretorio le delibere di Giunta del 16 luglio 2015, ossia quelle –precedenti di una settimana- di cui una relativa al Bilancio di previsione 2015; i Consiglieri, in buona sostanza, ancora non conoscono il contenuto ed i contorni di quei provvedimenti resi otto giorni prima.

Voci di corridoio dicono che il Consiglio comunale, deputato all’approvazione del Bilancio preventivo, si terrà il 7 agosto prossimo. Da ciò si arguisce che la Giunta municipale avrebbe già dovuto approvare lo schema di bilancio ed i relativi allegati.

Una domanda sorge: perché tenere nascosti quei documenti?

E la tanto decantata “trasparenza” del Sindaco Mastromauro?

Una Giunta allo sbando!

Per il “Tutti a casa”, un serio problema normativo esiste:

– il Bilancio preventivo (com’è intuibile) dovrebbe essere approvato prima dell’esercizio finanziario di riferimento (nel nostro caso, entro il 31.12.2014);

– l’Italia è l’Italia e, dopo alcune proroghe, con il D.M. dell’Interno del 21.5.2015 è stato fissato il termine del 30 luglio 2015 (termine perentorio) per l’approvazione del Bilancio di previsione;

– ad oggi (24 luglio) non è dato sapere se sarà concessa un’ulteriore proroga di tale termine (30 luglio), almeno per i Comuni di piccole e medie dimensioni;

– il punto focale è connesso al citato perentorio termine del 30 luglio 2015, atteso che il Regolamento di contabilità comunale vigente nel Comune di Giulianova, all’art. 37 (“Modalità di formazione ed approvazione del bilancio”), stabilisce che:

* lo schema di bilancio del nuovo esercizio viene definito dalla Giunta;

* la proposta definitiva di bilancio viene presentata al Collegio dei revisori entro trenta giorni dal termine di sua approvazione da parte del Consiglio comunale;

* il Collegio dei revisori deve fornire il parere entro dieci giorni dalla seduta del Consiglio comunale;

* lo schema di bilancio, con i relativi allegati, viene trasmesso ai Consiglieri, i quali, ENTRO VENTI GIORNI, devono approvarle in apposita sessione di bilancio.

Altra domanda sorge: se il Consiglio comunale dovesse esser fissato per il 7 agosto prossimo, ci sarebbero i venti giorni liberi prima di tale data per consentire ai Consiglieri di prendere visione dello schema di bilancio e dei documenti allegati? I Consiglieri avrebbero un consono tempo per proporre emendamenti su materie tanto particolari e delicate? Certo  che no! Sarebbe un attentato alla vita democratica della cittadina.

Perché il Sindaco Mastromauro ha avuto interesse a mantener nascosti quei documenti?

Lo dissi: tre ciarlatani (politicamente parlando) in giro, uno a Roma, uno a L’Aquila ed uno a Giulianova.

Alla mancata approvazione del Bilancio preventivo nei termini di legge, necessariamente “Tutti a casa”, per il bene di Giulianova.

 

– Fabrizio Retko –

Gruppo consiliare Linea Retta

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi