Giulianova. Il dirigente Sisino rispedisce al mittente le dichiarazioni del presidente di Confartigianato Teramo

11 luglio 2015 06:460 commentiViews: 21

: “L’autorizzazione c’è. Non c’è invece il pagamento della cauzione di 500 euro che Confartigianato, come hanno fatto gli altri, deve versare”.

 

Comune di Giulianova

Comune di Giulianova

Il dirigente Andrea Sisino replica alle accuse mossegli dal presidente della Confartigianato Teramo Luciano Di Marzio. “Quanto riferito agli organi di stampa, con addebito di responsabilità al sottoscritto, non corrisponde affatto a verità. L’autorizzazione richiesta c’è, è del 9 luglio, ha un suo numero di protocollo (28214/219/2015), e reca la mia firma. Ma non può essere consegnata – dichiara il dirigente – fino a quando non verrà effettuato, come stabilito, il versamento della relativa cauzione, pari a 500 euro, stabilita dalla Giunta lo scorso 6 luglio come misura volta a scongiurare il rischio di abbandono di rifiuti alla fine del mercatino.  Il provvedimento è stato approntato nei tempi stabiliti, e soddisfa tutte le richieste presentate da Confartigianato. Il problema quindi è solo uno: il pagamento della cauzione. Che, ripeto, tutte le altre associazioni hanno regolarmente versato. Quindi non si addebitino responsabilità che non esistono”. 

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi