Giulianova. CONFARTIGIANATO IMPRESE TERAMO: vogliamo rendere pubblico quando segue..

21 Luglio 2015 19:310 commentiViews: 38

Riceviamo e pubblichiamo

COMUNICATO STAMPA – CONFARTIGIANATO IMPRESE TERAMO

CON PREGHIERA DI DIVULGAZIONE

Confartigianato Teramo

                                                                                                       A TUTTI GLI ORGANI DI INFORMAZIONE                                                                  

                                                                          LORO SEDI

 

Pensavamo che dopo le scuse fatte al Presidente Di Marzio da parte dell’avv. Sisino si potesse risolvere bonariamente la querelle, ma purtroppo dopo aver ricevuto, su nostra sollecitazione telefonica, solo ieri sera alle ore 17:28 la seconda autorizzazione, siamo purtroppo costretti a rendere pubblico quanto accade al Comune di Giulianova in quanto anche in questa autorizzazione il dirigente Sisino ha ignorato la delibera della Giunta Comunale n° 114 del 02/07/2015 nella quale venivano accolte le richieste pervenute dalle Associazioni datoriali e si dava mandato a Sisino per la predisposizione ed il rilascio delle relative autorizzazioni oltre alla stesura di un equanime calendario.

La nostra richiesta prevedeva lo svolgimento sul marciapiede del Lungomare Zara dallo stabilimento balneare all’insegna “ARLECCHINO” fino allo stabilimento balneare all’insegna “ CAPRICE ”. Il dirigente Sisino,  senza alcuna motivazione, in quanto non riportata nell’autorizzazione, ha deciso di spostare gli eventi in Piazza del Mare e ove la suddetta piazza non presentasse la necessaria capienza autorizza lo spazio dall’ARLECCHINO al VENERE ma solo sulle ESEDRE CIRCOLARI e non su tutto il marciapiede come richiesto.

Il dirigente Sisino si è dimenticato di dire, cosa che ha fatto il suo ufficio, che in concomitanza del nostro Mercatino del martedì sera aveva autorizzato, riducendo notevolmente l’area, altrettante serate danzante con musica e balli in piazza del Mare ad altra organizzazione.

Avevamo richiesto l’autorizzazione per lo svolgimento di una Mostra Mercato dell’Artigianato, antiquariato, hobbisti e prodotti tipici con punti musicali, ma ciò è stato ridotto dall’avv. Sisino al solo Artigianato; ciò non è accettabile dalla nostra Associazione come pure i punti musicali negati nella prima autorizzazione e concessi, dietro ns. richiesta, nella seconda dimenticandosi che la musica in Piazza del Mare era stata già autorizzata per il suddetto ballo in piazza.

Tutto questa confusione ci sconvolge e ci fa arrabbiare. Ma forse il dirigente Sisino pensa di poterci  prendere in giro, comunque attendiamo con estrema urgenza le motivazioni che hanno determinato lo spostamento degli eventi in Piazza del Mare e tutte le altre richieste riportate nel comunicato stampa dell’11 luglio 2015 e inviato al dirigente Sisino con la ns. lettera del 16 luglio 2015.

Se ci sono validi motivi per spostare gli eventi dal lungomare Zara in altro luogo, ci permettiamo ricordare, come abbiamo già fatto con ns. del 10 luglio 2015, ad oggi ignorata da Sisino, che la ns. associazione in alternativa ha già proposto di svolgere tali eventi in via Nazario Sauro e viale Orsini già nel Luglio 2014. Cosa possibilissima in considerazione che via Nazario Sauro viene chiusa ogni sera come isola pedonale, e Viale Orsini ogni giovedì viene chiusa al traffico in occasione dello svolgimento della manifestazione “ CALICI E MUSICA “. Con questa soluzione si risolve anche il problema evidenziato dalla nostra associazione sulla disparità di trattamento che la Giunta Comunale ha deliberato esonerando l’associazione “ MOVIDA “  su queste vie al pagamento dell’illuminazione,dell’occupazione suolo pubblico e della pulizia delle strade.

Ribadiamo come abbiamo già fatto in precedenza che condividiamo la volontà della Giunta Comunale di Giulianova di esonerare dal pagamento gli ambulanti che partecipano agli eventi “ CALICI e MUSICA “ ma non possiamo accettare una disparità di trattamento per gli altri ambulanti che partecipano ad altri  eventi.

Altro punto che contestiamo al dirigente Sisino è quello SULL’EQUANIME CALENDARIO  indicato dalla Giunta Comunale. Il Dirigente Sisino assegna n° 28 eventi alle altre associazioni e solo n° 4 alla CONFARTIGIANATO. Altra spiegazione richiesta riguarda la negazione degli eventi del 4 e dell’11 Agosto appuntamenti irrinunciabili da parte nostra vista la presenza di pubblico e di turisti in quelle date.         

Ancora una volta ci vediamo costretti ad annullare l’evento del 21 luglio in quanto abbiamo ricevuto, dietro nostro sollecito, l’autorizzazione il 20 luglio alle ore 17:28 non permettendoci di organizzare per tempo tale evento. Questa situazione, generata dal dirigente Sisino, sta causando ingenti danni economici e di immagine alla nostra Associazione.

Concludiamo con la speranza che a fine stagione estiva il dirigente Sisino voglia autorizzare alla CONFARTIGIANATO qualche evento rendendolo realizzabile in modo da poter versare anche la cauzione richiesta.

Ci colpisce, in un momento così difficile per il settore Commercio e specialmente per gli Ambulanti, dover assistere al boicottaggio di un dirigente che cerca di vietarci quanto autorizzato dalla Giunta del Comune di Giulianova.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi