Giulianova, In rilievo

Giulianova. Confartigianato Imprese Teramo: SISINO, AGGRAPPANDOSI SUGLI SPECCHI, CERCA DI GIUSTIFICARSI PARLANDO DI MANCATO VERSAMENTO DELLA CAUZIONE

,  MA NON RISPONDE A TUTTI I CHIARIMENTI RICHIESTI CON IL PRECEDENTE COMUNICATO. ATTENDIAMO CON MOLTA PAZIENZA LE RISPOSTE DA SISINO.

 

Da quello che leggiamo SISINO ha firmato l’autorizzazione il 09 luglio 2015 quando il mercatino lo dovevamo realizzare il 07 luglio 2015. Come facevamo a versare la cauzione se non avevamo l’autorizzazione firmata? E come facevamo a pagare la cauzione se non sapevamo di doverla pagare.

A NOSTRO PARERE LA CAUZIONE DOVEVA ESSERE PAGATA PRIMA DELL’EVENTO E NON PRIMA DELL’AUTORIZZAZIONE IN QUANTO DOVEVAMO SAPERE COSA E DOVE VENIVANO AUTORIZZATI GLI EVENTI. COMUNQUE PRECISIAMO CHE NELLA DELIBERA DI GIUNTA.  NON E’ INDICATO QUANDO SI DOVEVA PAGARE LA CAUZIONE, E SICCOME SISINO AFFERMA SULLA STAMPA CHE TUTTI HANNO PAGATO LA CAUZIONE CI FACCIA VEDERE LA RICEVUTA DELLA TERCAS O DELL’UFFICIO POSTALE DELLE ALTRE ASSOCIAZIONI CON RIPORTATO DATA E ORA DEL VERSAMENTO PRIMA DEL RILASCIO DELL’AUTORIZZAZIONE ALLE ALTRE ASSOCIAZIONI CON IL RELATIVO NUMERO DI PROTOCOLLO.  

Siamo venuti a conoscenza della delibera di Giunta riguardante i mercatini solo nella serata di martedì 07 luglio 2015 quando dietro nostra richiesta il dirigente SISINO ci ha inviato via e-mail il documento richiesto.

Ricordiamo al dirigente SISINO che per organizzare un mercatino occorre prima l’autorizzazione del Comune e l’autorizzazione poteva essere firmata già il 03 luglio 2015 il giorno dopo la delibera di Giunta in considerazione che occorrono diversi giorni per organizzare l’evento.

Dopo la telefonata ricevuta dall’ufficio in data 08/07/2015  nella quale ci veniva comunicato che dovevamo pagare la cauzione di € 500 (richiesta molto strana e mai adottata negli anni precedenti) abbiamo richiesto copia dell’autorizzazione per vedere se la nostra richiesta era stata riportata nell’autorizzazione ci siamo sentiti dire, prima paga la cauzione e successivamente la protocolliamo e vi consegneremo l’autorizzazione. 

Ancora oggi non siamo a conoscenza dell’autorizzazione firmata dal SISINO e se lo stesso ha autorizzato l’evento sul marciapiede del lungomare che va dallo stabilimento balneare dell’ Arlecchino al Caprice come da nostra richiesta e approvata dalla Giunta Comunale.

Non appena in possesso dell’autorizzazione provvederemo a pagare la cauzione, ma sia la Giunta che il dirigente SISINO ci dovrà spiegare, in quanto lo richiederemo, chi controllerà a inizio e fine evento se tutto è stato fatto nel rispetto della delibera. Ci permettiamo ricordare che la nostra organizzazione è assicurata per danni a terzi di qualsiasi natura.

Comunque, anche se non condividiamo la richiesta, rispetteremo la delibera di Giunta Comunale E PAGHEREMO LA CAUZIONE dopo aver visto l’autorizzazione ma chiederemo, come è stato già evidenziato in un documento della Consulta del Commercio, che tutti gli eventi devono essere, come previsto dalla legge Regionale, organizzati dalle Associazioni più rappresentative a livello Nazionale e Regionale, o dal Comune di Giulianova, e che abbiano tutti LO STESSO TRATTAMENTO.

Ci risulta che per le manifestazioni “ Attenti al LUPPOLO e CALICI E MUSICA” il comune si è accollato la spesa dell’illuminazione, del suolo pubblico e pulizia delle strade, E TUTTO QUESTO NON PUO’ CHE FARCI PIACERE e quindi si spesa che lo stesso trattamento valga per tutti GLI ALTRI OPERATORI AMBULANTI E NON.

Sentiti alcuni operatori ambulanti ci hanno confermato di aver pagato la quota di posteggio a diverse persone che HANNO RISCOSSO, sembra, senza rilasciare ricevuta e a ns. parere senza titolo. A CHI VANNO A FINIRE QUESTI SOLDI ? AL COMUNE? O A CHI? 

SISINO ci dovrà dire a quale Associazione più rappresentativa aderisce l’associazione MOVIDA e COLORI E SAPORI DEL PICENO e se pagano la quota associativa, come pure con quale titolo hanno gestito il suolo pubblico Comunale ubicando gazebi ed altro a pagamento con chiusura di strade e annullando anche i parcheggi a pagamento.

ABBIAMO CHIESTO TRA LE ALTRE COSE A SISINO COME MAI IL SUO UFFICIO NON HA TENUTO CONTO DELLE NOSTRE RICHIESTE FATTE NEGLI ANNI PASSATI? COME MAI SISINO HA PORTATO ALL’ATTENZIONE DELLA GIUNTA SOLO LE RICHIESTE DI CONFCOMMERCIO E CONFESERECENTI E NON LE NOSTRE RICHIESTE.  

 

ANCORA UNA VOLTA SUGLI ARGOMENTI EVIDENZIATI CHIEDIAMO L’INTERVENTO DEL SINDACO MASTROMAURO COME CHIEDIAMO PRIMA DI PAGARE LA CAUZIONE L’AUTORIZZAZIONE DEGLI EVENTI.   

print

Condividi:

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.