Ascoli Piceno, Castelbasso, Pescara: domenica 26 luglio ha aperto al pubblico la grande mostra di ARTE IN CENTRO. I Programmi della settimana.

28 luglio 2015 14:470 commentiViews: 21

 

Insieme all’arte contemporanea, un mese di appuntamenti culturali: musica, spettacolo, letteratura, incontri con gli artisti, visite guidate e laboratori.

 

Il calendario della prima settimana: il 29 luglio performance e teatro allo Spazio Matta di Pescara, il 30 luglio il pianoforte di Ramin Bahrami apre l’estate musicale di Castelbasso.

 

Dopo la staffetta delle serate inaugurali, domenica 26 luglio è la data che idealmente ha unito Ascoli Piceno, Castelbasso e Pescara nell’apertura al pubblico di “Qui non si canta al mondo delle rane”, mostra curata da Andrea Bruciati per il network formato da Associazione Arte Contemporanea Picena, Fondazione Malvina Menegaz per le Arti e le Culture e Fondazione Aria. Il curatore ha ideato per ARTE IN CENTRO. Mete Contemporanee una vera e propria piattaforma progettuale partendo da tre “maestri” che hanno gettato ponti verso le generazioni di artisti successive: Gina Pane ad Ascoli Piceno, Gino De Dominicis a Castelbasso, Pino Pascali a Pescara. Questa edizione di ARTE IN CENTRO è un laboratorio “laterale” per elaborare un punto di vista diverso sulla nostra arte recente e il suo ruolo a partire dal territorio, invitando 15 artisti contemporanei italiani, molti dei quali già conosciuti internazionalmente, a sfidare il confronto con i tre grandi del ‘900.

Le mostre saranno aperte fino al 6 settembre (dal martedì alla domenica, alla Galleria d’Arte Contemporanea “O. Licini” di Ascoli Piceno dalle 10 alle 19; a Palazzo Clemente e Palazzo De Sanctis di Castelbasso dalle 19 alle 24; al  Museo delle Genti d’Abruzzo e allo Spazio Matta di Pescara dalle 18.30 alle 22.30). Per tutte le sedi ci sarà la possibilità di visite guidate e laboratori.

Ad Ascoli Piceno sarà possibile effettuare la visita guidata della mostra e prenotare attività didattiche per bambini (prenotazioni 0736.248663).

A Castelbasso, oltre alle visite guidate, i servizi educativi della Fondazione Menegaz, a cura di Alessandra Angelucci, metteranno a disposizione un programma sulla didattica artistica indirizzata alle famiglie, ai bimbi e ragazzi e ai visitatori di tutte le età: dalle visitate guidate ai laboratori dedicati alla conoscenza dell’arte del grande Gino De Dominicis (prenotazioni 0861.508000).

Anche a Pescara sono previste visite guidate allo Spazio Matta e al Museo delle Genti d’Abruzzo (prenotazioni 085.4510026).

 

A partire dalla prima settimana di apertura delle mostre, l’arte contemporanea di ARTE IN CENTRO si intreccia con un programma di appuntamenti culturali promossi da ciascuna sede.

 

A Pescara la Fondazione Aria presenta “MATTA OFF”, una serie di eventi collaterali presso lo Spazio Matta.

Si inizia mercoledì 29 luglio con le performance tra teatro, danza e video delle serate conclusive del Festival Caramanico Teatri d’Arte, organizzato da organizzato da Re.Te. Residenze Teatrali, The Art Monastery Project, Loom Ensemble. Lo spazio sarà quindi anche al centro di incontri, spettacoli e appuntamenti performativi per tutto il mese di agosto.

(Spazio Matta, Pescara – ore 21.30. Ingresso con accesso anche alle mostre 8 euro).

 

Castelbasso annuncia il suo tradizionale palinsesto culturale, occasione in più per visitare il borgo nelle sere d’estate, oltre alle mostre allestite a Palazzo Clemente e Palazzo De Sanctis. Fino al 21 agosto l’antico borgo farà infatti da cornice internazionale ad una serie di concerti e spettacoli, spaziando dal teatro alla letteratura, dalla musica classica al jazz e blues/R&B, dall’opera lirica alle ultime sperimentazioni della musica contemporanea, dai compositori solisti all’orchestra.

Giovedì 30 e venerdì 31 luglio la Fondazione Malvina Menegaz per le Arti e le Culture, in collaborazione con la società della musica e del teatro “Primo Riccitelli”, presenta in concerto a Castelbasso I Solisti Aquilani, complesso abruzzese di fama internazionale, nato nel 1968 e oggi diretto da Maurizio Cocciolito, con un repertorio che abbraccia le più diverse epoche musicali, da quella pre-barocca alla musica contemporanea. Al pianoforte, spicca, per la serata di giovedì 30 luglio il nome del compositore iraniano Ramin Bahrami, considerato uno tra i più importanti interpreti bachiani contemporanei a livello internazionale. Insieme a Ramin Bahrami, al pianoforte, si esibirà al flauto Massimo Mercelli, in un omaggio a Johann Sebastian Bach. Venerdì 31 luglio Massimo Mercelli sarà sul palco con il violinista Daniele Orlando in una programma dedicata a Vivaldi.

(Piazza Arlini Castelbasso – ore 21.30. Ingresso singolo 15 euro. Ingresso per entrambi i concerti 20 euro.)

 

Il weekend a Castelbasso proseguirà con il primo appuntamento con il jazz organizzato in collaborazione con la Caprioni Eventi, sabato 1 agosto con il gruppo Trace Elements, composto da Paolo di Sabatino (piano), Christian Galvez (bass) e Jojo Mayer (drums).

Di Sabatino, affermato compositore e pianista teramano che spazia dal pop al jazz, presenterà a Castelbasso il suo nuovo progetto con Jojo Mayer, batterista pop, jazz e fusion e Christian Galvez, bassista elettrico apprezzatissimo soprattutto nella scena della fusion e della musica latinoamericana, come il “Jaco Pastorius cileno”.

(Piazza Arlini Castelbasso – ore 21.30. Ingresso in prevendita 10 euro, al botteghino 12 euro)

 

 

 

ARTE IN CENTRO. Mete Contemporanee

 

 

Calendario eventi fino al 1 agosto

 

– Pescara

 

Mercoledì 29 luglio, ore 21.30

Perfomance teatrali

Festival Caramanico Teatri d’Arte a Pescara

organizzato da Re.Te. Residenze Teatrali, The Art Monastery Project, Loom Ensamble

Spazio Matta – ingresso con accesso anche alle mostre 8 euro

Info tel 085.4510026

 

– Castelbasso

 

Giovedì 30 luglio, ore 21.30

I SOLISTI AQUILANI

RAMIN BAHRAMI, pianoforte

MASSIMO MERCELLI, flauto

in collaborazione con Primo Riccitelli

Piazza Arlini, ingresso singolo concerto 15 € – ingresso per entrambi i concerti  20 €

 

Venerdì 31 luglio, ore 21.30

I SOLISTI AQUILANI

MASSIMO MERCELLI, flauto

DANIELE ORLANDO, violino

in collaborazione con Primo Riccitelli

Piazza Arlini, ingresso singolo concerto 15 € – ingresso per entrambi i concerti  20 €

 

Sabato 1 Agosto, ore 21.30

TRACE ELEMENTS

Jojo Mayer, drums

Paolo di Sabatino, piano

Christian Galvez, bass

in collaborazione con Caprioni Eventi

Piazza Arlini, ingresso in prevendita 12 € – ingresso al botteghino 15 €

 

Info tel 0861.508000

 

 

Le mostre. Orari e info

 

Ascoli Piceno – Galleria Civica d’Arte Contemporanea Osvaldo Licini
dal martedì alla domenica, 10-19
ingresso 8 euro – ridotto 5 euro

 

Castelbasso – Palazzo Clemente, Palazzo De Sanctis
dal martedì alla domenica, 19-24
ingresso unico per le due sedi 8 euro – ridotto 6 euro

 

Pescara – Spazio Matta, Museo delle Genti d’Abruzzo
dal martedì alla domenica, 18.30-22.30
ingresso unico per le due sedi 5 euro – ridotto 4 euro

 

0861.508000

www.arteincentro.com

 

 

Le mostre. Visite guidate e laboratori

 

– Ascoli Piceno

E’ possibile effettuare la visita guidata alla mostra della Galleria d’Arte Contemporanea “Osvaldo Licini” e prenotare attività didattico-laboratoriali per bambini sulla ricerca degli artisti presenti nell’esposizione.

(Prenotazioni 0736.248663)

 

– Castelbasso

 

DIDATTICA a cura di Alessandra Angelucci

 

Se osservo l’invisibile: per bambini dai 4 ai 7 anni (è richiesta la presenza dei genitori)

Visita guidata alla mostra con attività didattico-laboratoriale ispirata alla ricerca artistica di Gino De Dominicis

Martedì: 28 luglio – 4, 11, 18, 25 agosto, 1 settembre. Ore 20.00

Gilgamesh e l’immortalità: laboratorio per bambini e ragazzi dagli 8 ai 13 anni

Un incontro per far conoscere i temi della ricerca artistica del maestro: l’invisibilità, il rapporto spazio-tempo, l’amore per la cultura sumerica. Nella “fase laboratorio” realizzeranno su carta le ombre di “Urvasi e Gilgamesh”

Mercoledì: 29 luglio – 5, 12, 19, 26 agosto, 2 settembre. Ore 21.00

 

Palazzo Clemente, Castelbasso

Attività su prenotazione: € 4 a bambino (all’accompagnatore è richiesto il biglietto d’ingresso)

(prenotazioni 0861.508000)

 

– Pescara            

E’ possibile effettuare la visita guidata delle mostra dello Spazio Matta e del Museo delle Genti d’Abruzzo ( prenotazioni 085.4510026)

 

 

 

…………………………………………………………………………

 

ARTE IN CENTRO

Mete Contemporanee

 

26 luglio – 6 settembre 2015

Ascoli Piceno, Castelbasso, Pescara

 

Qui non si canta al mondo delle rane

A cura di Andrea Bruciati

 

opere di: Gino De Dominicis | Gina Pane | Pino Pascali

 

artisti invitati:

Yuri Ancarani, Rosa Barba, Simone Berti, Rossella Biscotti, Thomas Braida, Pierpaolo Campanini, Francesca Grilli, Diego Marcon, Invernomuto, Luigi Presicce, Agne Raceviciute, Moira Ricci, Federico Tosi, Luca Trevisani, Luca Vitone

 

 

Ascoli Piceno, Castelbasso, Pescara, tre mete contemporanee nel centro d’Italia: torna dal 26 luglio al 6 settembre 2015 ARTE in CENTRO, progetto nato nel 2014 per dare vita a un polo per l’arte contemporanea tra l’Abruzzo e le Marche.

Unendo tre esperienze già attive nei rispettivi territori, quelle dell’Associazione Arte Contemporanea Picena, ad Ascoli Piceno, della Fondazione Malvina Menegaz per le Arti e le Culture, a Castelbasso e della Fondazione Aria – Fondazione Industriale Adriatica a Pescara, il sistema di ARTE in CENTRO nell’estate 2015 si consolida ulteriormente, presentando un unico progetto curatoriale, condiviso in un percorso espositivo diffuso, che collega circa 7.000 Km quadrati.

 

A cura di Andrea Bruciati, la mostra – nelle sedi della Galleria d’Arte Contemporanea Osvaldo Licini di Ascoli Piceno, di Palazzo Clemente e Palazzo De Sanctis a Castelbasso, del Museo delle Genti d’Abruzzo e dello Spazio Matta a Pescara – sviluppa il format di ARTE in CENTRO creando un ponte tra le radici territoriali e la ricerca contemporanea.

Il legame tra la contemporaneità, per definizione aperta a una dimensione internazionale, e l’identità dei luoghi, con il loro patrimonio culturale e ambientale, è la sfida sostanziale da cui prende forma anche questa edizione: “L’idea portante del progetto è infatti quella di creare un network che funga da laboratorio condiviso per un pensiero laterale volto ad impostare un vero e proprio cantiere in un dialogo quasi osmotico con il territorio. Laterale come periferico, periferico come differente: alterità intesa come qualità per una forte identità”, afferma Bruciati.

 

L’edizione 2015 di ARTE in CENTRO. Mete contemporanee diventa il contesto ideale per una “riflessione differente” sulla storia dell’arte italiana. Per esplorarla, il curatore prende spunto da una citazione da Acerba Etas, capolavoro incompiuto di Cecco D’Ascoli (1269 – 1327): “Qui non si canta al modo delle rane”, già utilizzata dalla rivista avanguardistico-letteraria “Lacerba” (1913) quale motto di un rinnovamento di pensiero guidato dal genio creativo dell’artista.

Si parte così da tre maestri Gina Pane, Gino De Dominicis, Pino Pascali – per rintracciarne le eredità nel lavoro di alcuni dei più interessanti artisti delle generazioni successive. Dal confronto emerge un gioco di corrispondenze e di sensibilità comuni che si offre anche come piattaforma di studio di una storia che, non ancora del tutto indagata, attraversa il ‘900 per arrivare ai nostri giorni.

Ogni maestro è visto in relazione anche ai diversi luoghi espositivi.

 

Gina Pane (Biarritz 1939 – Parigi 1990) trova la sua collocazione ideale nella Galleria Osvaldo Licini, nell’ex convento di Sant’Agostino di Ascoli Piceno, sede del suo dialogo con Yuri Ancarani, Francesca Grilli, Diego Marcon, Moira Ricci, Luca Trevisani.

 

Gino De Dominicis (Ancona 1947 – Roma 1998) abita la dimensione del borgo di Castelbasso, con i suoi Palazzi De Sanctis e Clemente, insieme a Thomas Braida, Luigi Presicce, Luca Vitone, Rosa Barba, Agne Raceviciute.

 

Pino Pascali (Bari 1935 – Roma 1968) si colloca nel contesto urbano di Pescara, nelle due sedi del Museo delle Genti d’Abruzzo e dello Spazio Matta, dove con lui si confrontano Pierpaolo Campanini, Federico Tosi e Invernomuto, Simone Berti, Rossella Biscotti.

 

Il laboratorio di ARTE in CENTRO sarà inoltre animato da una serie di incontri con gli artisti che avranno luogo nelle diverse sedi nel corso del mese di agosto e sarà accompagnato da un catalogo arricchito da un vasto repertorio iconografico.

 

 

 

ARTE IN CENTRO. Mete contemporanee

 

date: 26.07 – 5.09.2015

 

Qui non si canta al mondo delle rane

A cura di Andrea Bruciati

 

sedi:
Galleria Civica d’Arte Contemporanea Osvaldo Licini – Ascoli Piceno
Palazzo Clemente, Palazzo De Sanctis – Castelbasso (TE)
Spazio Matta, Museo delle Genti d’Abruzzo – Pescara

 

promosso da:
Associazione Arte Contemporanea Picena, Ascoli Piceno
Fondazione Menegaz per le Arti e per le Culture, Castelbasso
Fondazione Aria – Fondazione Industriale Adriatica, Pescara

 

opere di:

Gino De Dominicis

Gina Pane

Pino Pascali

 

artisti invitati:

Yuri Ancarani, Rosa Barba, Simone Berti, Rossella Biscotti, Thomas Braida, Pierpaolo Campanini, Francesca Grilli, Diego Marcon, Invernomuto, Luigi Presicce, Agne Raceviciute, Moira Ricci, Federico Tosi, Luca Trevisani, Luca Vitone.

 

Catalogo edito da Silvana Editoriale

Testi di Andrea Bruciati, Valerio Dehò, Marco Tonelli

Schede critiche a cura di Eva Comuzzi, Elisa Fantin, Irene Rossini

 

Info e orari

Ascoli Piceno – Galleria Civica d’Arte Contemporanea Osvaldo Licini
dal martedì alla domenica, 10-19
ingresso 8 euro – ridotto 5 euro

 

Castelbasso – Palazzo Clemente, Palazzo De Sanctis
dal martedì alla domenica, 19-24
ingresso unico per le due sedi 8 euro – ridotto 6 euro

 

Pescara – Spazio Matta, Museo delle Genti d’Abruzzo
dal martedì alla domenica, 18.30-22.30
ingresso unico per le due sedi 5 euro – ridotto 4 euro

 

tel 0861.508000 | e-mail info@fondazionemenegaz.it

http://www.arteincentro.com/

Nell’ambito di ARTE IN CENTRO l’estate in musica di Castelbasso.

 

Giovedì 30 luglio il pianoforte di Ramin Bahrami, insieme a Massimo Mercelli e a I Solisti Aquilani, apre gli appuntamenti musicali nel borgo.

 

Non solo arte contemporanea, ma anche un ricco calendario di eventi collaterali dedicati al teatro, alla letteratura e soprattutto alla musica. La Fondazione Menegaz per le Arti e per le Culture annuncia il suo tradizionale palinsesto di concerti, occasioni in più per visitare il borgo nelle sere d’estate, oltre alle mostre allestite a Palazzo Clemente e Palazzo De Sanctis, tappa di ARTE IN CENTRO. Mete Contemporanee, progetto che vede riuniti per la sua seconda edizione tre territori del centro Italia sotto un’unica grande mostra,Qui non si canta al mondo delle rane, a cura di Andrea Bruciati (26 luglio – 6 settembre, Ascoli Piceno, Castelbasso e Pescara).

Fino al 21 agosto, l’antico borgo medievale di Castelbasso farà, infatti, da cornice internazionale ad una serie di concerti e spettacoli di altissimo livello, spaziando dal teatro alla letteratura, dalla musica classica al jazz e blues/R&B, dall’opera lirica alle ultime sperimentazioni della musica contemporanea.

 

Tra gli appuntamenti di questa edizione 2015, la Fondazione Malvina Menegaz per le Arti e le Culture promuove due concerti monografici, giovedì 30 luglio e venerdì 31 alle ore 21 in Piazza Arlini, il primo con Ramin Bahrami al pianoforte e Massimo Mercelli al flauto in un omaggio a Johann Sebastian Bach, il secondo con Massimo Mercelli e il violinista Daniele Orlando in una programma dedicata a Vivaldi, entrambe le serate con l’orchestra de I Solisti Aquilani.

Per la serata di Castelbasso, Bahrami ha scelto di interpretare il Concerto in re min. per pianoforte e archi BWV 1052 e il Concerto in fa min. sempre per pianoforte e archi BWV 1056 di Bach. Il concerto sarà completato dall’esecuzione di due capolavori bachiani, i Concerti Brandeburghesi n.5 e n.6.

Nel secondo appuntamento Mercelli e Orlando, sempre insieme alla compagine orchestrale, affronteranno i Concerti op.10 di Vivaldi n.1 “La Tempesta”, n.2 “La Notte” e n.3 “Il Gardellino”, nonché il capolavoro assoluto Le quattro stagioni.

I concerti sono realizzati in collaborazione con la Società della Musica e del Teatro “Primo Riccitelli” di Teramo.

 

Giovedì 30 luglio

Ramin Bahrami Pianoforte

Massimo Mercelli Flauto

I Solisti Aquilani

 

PROGRAMMA

J. S. BACH

Concerto Brandeburghese n. 6 BWV 1051

Concerto in re minore per pianoforte e archi BWV 1052

Concerto Brandeburghese n. 5 BWV 1050

Concerto in fa minore per pianoforte e archi BWV 1056

S. COLASANTI

Partita

 

Venerdì 31 luglio

Massimo Mercelli Flauto

Daniele Orlando Violino

I Solisti Aquilani

 

PROGRAMMA

A. VIVALDI

Concerto in sol min. “La Notte” per flauto, fagotto e archi

Concerto in fa magg. “La Tempesta” per flauto, oboe, fagotto e archi

Concerto in re magg. “Il Gardellino” per flauto e archi

Le Quattro Stagioni – Il cimento dell’armonia e dell’invenzione per violino e archi

 

Piazza Arlini. Castelbasso.
Inizio concerti ore 21.30

Ingresso singolo 15 euro. Ingresso per entrambi i concerti 20 euro.

I biglietti in vendita a Teramo presso la sede della Riccitelli, tutte le mattine dalle 9 alle 13, e a Castelbasso nel Bookshop di Palazzo Clemente, tutti i giorni dalle 19 alle 24.

Info: tel 0861.508000 info@fondazionemenegaz.itwww.fondazionemenegaz.itwww.arteicentro.com

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi