Vertenza Tercoop. Dialogo con il Comune di Teramo Le parti torneranno ad incontrarsi il 4 agosto

29 giugno 2015 19:410 commentiViews: 8

 

 

 

Su richiesta dei sindacati, questa mattina, al tavolo delle relazioni industriali, si sono incontrati i vertici della Tercoop, la cooperativa sociale che gestisce i parcheggi per conto dell’amministrazione comunale di Teramo, il sindaco Maurizio Brucchi, e gli assessori comunali Eva Guardiani e Giorgio Di Giovangiacomo. L’incontro è stato presieduto da Renzo Di Sabatino e si è concluso con la firma su un verbale congiunto.

 

La “necessità di un confronto istituzionale” è stato sollecitato dalla Rsa Tercoop e dalla Cgil (rappresentata da Emanuela Loretone) e dalla Cisl (rappresentata da Luca Di Polidoro) per verificare le intenzioni dell’amministrazione comunale rispetto all’affidamento della gestione dei parcheggi nel centro storico “……scaduta da tempo, viene prorogata con cadenze che non garantiscono prospettive certe alle maestranze”. Il sindacato, quindi, ha chiesto che il Comune “ponga in essere una condotta utile a salvaguardare gli attuali livelli occupazionali”.

 

 

Il sindaco Maurizio Brucchi ha affermato che “si stanno valutando tutte le ipotesi per la salvaguardia dei livelli occupazionali assicurati dalla Tercoop, così come abbiamo sempre fatto in questi anni, naturalmente entro gli ambiti dell’attuale normativa”. Il Sindaco, inoltre, ha riferito “che le iniziative adottate dall’Amministrazione tendono ad una necessaria riduzione dei costi dal momento che le finanze comunali patiscono continue sottrazioni di risorse, anche da parte del Governo centrale. Avendo piena contezza dei riflessi che ciò comporta, siamo costantemente impegnati a contenere al massimo gli effetti negativi”. Sulla tempistica: “allo stato non risulta possibile una previsione certa, tuttavia il Comune è impegnato a ricercare una soluzione che possa contribuire a scongiurare il rischio di perdite occupazionali, in un contesto sociale già fortemente provato”. Si è impegnato, quindi,  a sensibilizzare gli Uffici comunali competenti rispetto alle richieste avanzate dalla Tercoop, riguardanti essenzialmente nuovi parcheggi da gestire in maniera da compensare “gli oneri cui la Cooperativa è tenuta” e in particolare il pagamento della Cosap per l’occupazione di suolo pubblico.

 

Le preoccupazioni della Tercoop sono state espresse dal presidente della cooperativa, Leo Iachini: “….la progressiva drastica riduzione degli stalli in gestione, unitamente ad una imposizione fiscale divenuta nel frattempo insostenibile, non consentono di mantenere gli attuali livelli occupazionali, nonostante i pesanti sacrifici a cui si sono sottoposti i soci-lavoratori i quali, pur di mantenere il posto di lavoro, si sono privati di importanti quote di salario. Ha inoltre riferito di aver sottoposto all’attenzione dell’Amministrazione Comunale una proposta che potrebbe consentire, mediante la gestione di alcuni ulteriori servizi, significative economie per l’Ente e la salvaguardia degli attuali livelli occupazionali”.

I soci cooperatori della Tercoop sono 28 e gestiscono circa 470 parcheggi del centro storico versando 120 mila euro al Comune per l’occupazione di suolo pubblico.

 

Su proposta della Provincia, le parti torneranno ad incontrarsi martedì 4 agosto, alle ore 9.30, in Provincia.

 

Teramo 29 giugno 2015

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi