Teramo. PRC: l’arresto di Davide Rosci è l’ennesima violenta ingiustizia nei suoi confronti…

8 giugno 2015 17:490 commentiViews: 14

 

 

L’arresto del compagno Davide Rosci rappresenta l’ennesima violenta ingiustizia nei suoi confronti. E’ il frutto di una sentenza che punisce un innocente e condanna la “lesa maestà” con sei lunghi anni di carcerazione.

Davide è stato punito per aver deciso di manifestare ed essere rimasto coinvolto in scontri di piazza senza danneggiare o distruggere alcunché o ferire nessuno, ma semplicemente perché quel giorno alcuni appartenenti alle forze dell’ordine hanno avuto la peggio e, allora, bisognava trovare dei colpevoli e fargliela pagare, a prescindere dalla realtà degli eventi.

Sei anni sono molti di più di quelli che forse si prenderanno i responsabili del fallimento della Cassa di Risparmio della Provincia di Teramo, semmai verranno ritenuti responsabili, pur avendo creato dei danni al territorio teramano inestimabili, sia nei confronti del tessuto economico, sia nei confronti di tanti risparmiatori truffati.

Tutto ciò però non conta, l’importante è sbattere in galera per sei anni chi viene accusato di resistenza a pubblico ufficiale e devastazione, senza aver devastato nulla.

Rifondazione Comunista condanna la violenza soprattutto quella di chi, come il governo Renzi, con la forza di leggi e provvedimenti iniqui e affamatori, nega il diritto ad una vita dignitosa, figuriamoci un futuro.

 

Davide è un nostro compagno. Non lo lasceremo mai solo.

 

“Tutti a dire della rabbia del fiume in piena e nessuno della violenza degli argini che lo costringono”, Bertold Brecht.

In questo caso, come in tanti altri, criminale è lo Stato.

 

 

Teramo, 7 giugno 2015

Il Circolo di Teramo

Partito della Rifondazione Comunista

 


Scriviamo a Davide!
Manifestiamo tutta la nostra solidarietà!
 
INDIRIZZO A CUI SCRIVERE:
Davide Rosci
Casa circondariale di Teramo 
Strada Comunale Rotabile Castrogno 64100 Teramo TE
 
NB:
Le lettere che scriverete numeratele e metteteci la data perché alcune volte non sono state consegnate.
Inserite dei francobolli nella busta per permettere a Davide di rispondere.
 
 
 
 
 


INFO:

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi