Roseto. Ombrelloni nella Riserva Borsacchio – Dossier inviato in Provincia e Regione per una valutazione di conformità.

17 Giugno 2015 18:590 commentiViews: 10

 

 

 

Anche quest’anno il comune di Roseto ha concesso l’installazione di ombrelloni all’interno della Riserva Naturale Borsacchio.

Purtroppo è una consuetudine dal 2012 ed ogni anno ci siamo opposti , unitamente a tutte le associazioni ambientaliste , a tale provvedimento.

Quest’anno però non siamo disposti a lasciar correre e limitarci all’ennesimo comunicato stampa .

Nei giorni successivi all’approvazione della delibera abbiamo inviato un fascicolo completo agli uffici legali di Regione e Provincia per chiedere una valutazione definitiva di tale concessione.

La spiaggia ,oggetto della delibera, è prossima a nidi certificati e protetti di Fratino.

Una specie rara e tutelata , unitamente ai suoi siti riproduttivi, da precise normative Europee: 147\2009 e 43\92 denominate “Habitat” ed “Uccelli” , che il comune non può prevaricare.

Abbiamo allegato le comunicazioni ufficiali di WWF,SOA Abruzzo e del responsabile del progetto “SalvaFratino Roseto” che individuano tale spiaggia come sito di riproduzione del Charadrius Alexandrinus e quindi tutelata dalle normative Europee.

Documentazione , che a mio parere , doveva essere valutata in sede di approvazione dell’atto in quanto in possesso del comune già dal 2013 , quando ci opponemmo al piano spiaggia.

Il parere contrario del dirigente di settore è stato lecitamente superato e non pone pregiudiziali in quanto il comune è per ora organo di gestione ed è vero che non c’è una specifica esclusione sul tema degli ombrelloni.

Però è altresì vero che la L.R. 6 2005 tutela ed impedisce l’alterazione delle caratteristiche naturali (Art. 69 Comma 19) .

Abbiamo quindi chiesto una interpretazione definitiva agli organi competenti.

Ad oggi quel che dispiace è che una simile risorsa , quale è la Riserva Borsacchio , giace inutilizzata ed abbandonata , mentre potrebbe essere uno strumento vitale per il turismo e l’economia Rosetana.

Nel corso degli anni ,la mancata attivazione ed utilizzo della riserva, ha portato a perdere diversi fondi Europei e Regionali per rilanciare il turismo eco sostenibile , la ciclabilità, la viabilità e per garantire la tutela dell’ambiente.

Per cogliere però queste opportunità serve maggiore attenzione e rispetto per Roseto, il suo ambiente e la sua economia superando piccoli interessi .

Attendiamo ora la risposta di Regione e Provincia e sapremo finalmente se tale procedura è possibile oppure no.

Marco Borgatti

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi