Roman Perucki a Teramo per I Concerti d’Organo

17 Giugno 2015 17:560 commentiViews: 16

 

 

Mercoledì 17 giugno alle ore 21 nella Cattedrale di Teramo sesto appuntamento de “I Concerti d’Organo 2015” con l’organista polacco Roman Perucki. In programma Sonata su “Nun danket”  di Markull, Prière op.20 di Franck, Preludio e Fuga BWV 548 di J.S. Bach, Intermezzo lirico di Bossi, March di Kruczek.

Roman Perucki, laureato nel 1985 alll’Accademia di Musica di Danzica, dopo i corsi di perfezionamento in Polonia e all’estero inizia la sua carriera di docente nel 1985. E’ organista della cattedrale di Danzica Oliwa. E’ amministratore delegato della Filarmonica del Baltico, presidente della società “Musica Sacra” e della Società degli Amici della Cattedrale di Danzica Oliwa. Nella sua regione ha contribuito alla creazione di nuovi strumenti. E’ direttore artistico del Festival Organistico Internazionale di Musica nella Cattedrale di Oliwa e del concorso internazionale “J.P. Sweelinck” di Danzica, e di altri Festival organistici internazionali. È membro di giuria in numerosi concorsi d’organo in Polonia e all’estero. Tiene masterclasses in Polonia, Portogallo, Messico, Croazia, Russia e Francia. Intensa la sua attività concertistica: recital solistici, concerti da camera e con  orchestre, in duo. Ha inciso numerosi CD e ha effettuato registrazioni per la radio e la televisione nazionali e internazionali. In Polonia gli è stato conferito il Premio per la cultura, numerosi altri riconoscimenti da parte delle Autorità della Città di Danzica. Il  Vaticano gli ha assegnato la distinzione “Pro Ecclesiae et Pontifice” e l’Ordine di San Silvestro.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi