Pisa. ARTE E TERRORISMO Sulla distruzione islamica del patrimonio storico artistico

7 Giugno 2015 14:560 commentiViews: 40

Mercoledì 10 giugno 2015, ore 18

Sala del Palazzo del Consiglio dei Dodici, Piazza dei Cavalieri (Pisa)

 

 

 

 

 

Conferenza con proiezioni, filmati e immagini

del saggista LUCA NANNIPIERI

 

Saluto introduttivo

Andrea Serfogli, assessore Comune di Pisa

 

 

 

Luca Nannipieri, saggista e firma di Panorama e Il Giornale, che per primo in Italia (come scrive Panorama stesso) ha documentato con prove certe come si possa finanziare il terrorismo islamico tramite facebook e i social network, tiene un’importante conferenza su Arte e Terrorismo islamico. Mercoledì 10 giugno, ore 18, nel Palazzo del Consiglio dei Dodici (Piazza dei Cavalieri, Pisa), dopo l’introduzione dell’assessore Andrea Serfogli, in occasione dell’uscita del libro “Arte e Terrorismo” (Rubbettino editore), Nannipieri spiega con filmati, immagini e proiezioni come l’integralismo islamico stia distruggendo e saccheggiando il patrimonio storico-artistico in almeno 20 paesi del mondo, tra Medio Oriente, Africa sahariana e mediterranea e Asia Meridionale e concentri le sue azioni terroristiche in luoghi turistici come gli attentati presso i siti archeologici di Luxor, al Museo del Bardo, all’Iraq Museum, al Museo di Mosul, al Museo egizio del Cairo.

Così gli attentati alle Torri gemelle di New York, alla redazione di Charlie Hebdo di Parigi, alle metropolitane e stazioni di Madrid e Londra, avvenuti in questi ultimi anni, sono soltanto una faccia del complesso fenomeno del fondamentalismo islamico, che si presenta come il maggior pericolo del nostro tempo. Nel libro Nannipieri riflette come reagire, come combattere, come difendere la nostra civiltà, senza divenire prigionieri della paura o del razzismo. “E’ violentemente miope chi non vuole costruire da noi le moschee, ed è altrettanto violentemente miope chi vorrebbe cancellare o minimizzare la nostra tradizione classica-cristiana per non acuire lo scontro con gli islamici. Il terrorismo si combatte con l’intelligenza militare e culturale, non con gli opposti fanatismi”.     

L’incontro è organizzato dalla Libreria Pellegrini e dal Centro studi umanistici dell’abbazia di San Savino, con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Pisa, ArtWatch Italia e CapitalCasa. Ingresso aperto a tutti.

 

 

 

Elisabetta Schiavi

print

Condividi:

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi