Montepagano. Comitato Popolare anti-Antenna “ELETTRA”, contenti della risoluzione del caso

20 Giugno 2015 15:160 commentiViews: 17

 

Montepagano di Roseto degli Abruzzi (TE)

 

Come portavoce pro-tempore del Comitato Popolare anti-Antenna Elettra di Montepagano, manifesto tutto il mio “orgoglio” per la conclusione, dopo 10 anni, dei lavori di smontaggio della famigerata “Torre Tralicciata” installata presso il Colle San Rocco di Montepagano.

Ricordo che i lavori di completamento della “Torre Antenna” fino ai 40 metri di altezza, furono bloccati da me personalmente con l’uso di un altoparlante ed un microfono, attraverso il quale, con una certa dose di avventatezza e temerarietà, e davanti ad alcuni abitanti di Montepagano che mi avevano appositamente “chiamato ad intervenire”, chiesi agli operai di scendere dalla torre ed uscire dal cantiere poiché quella torre antenna non poteva essere installata proprio in quel posto.

Poi vennero tantissimi altri abitanti, numerosi carabinieri, vigili urbani, amministratori e consiglieri comunali dell’epoca, ed iniziò un “presidio permanente” che, insieme a iniziative quotidiane, a Teramo, Pescara e Roma, portarono alla sospensione effettiva dei lavori e alla successiva rinuncia da parte del Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri di Roma alla installazione delle 5 antenne paraboliche ed alla messa in funzione del ponte radio interforze (Carabinieri-Polizia-Guardia di Finanza).

Per me, questa è stata una delle più importanti e significative lotte vinte, insieme ai Cittadini, come quella contro il transito dei TIR sulla Statale 16 Adriatica da Rimini a San Salvo.

Pertanto: “Unicuique suum” (a ciascuno il suo!) e complimenti e grazie a tutti coloro che hanno fatto il loro dovere e la propria parte, con un pensiero speciale e commosso a coloro che, purtroppo, non ci sono più e che avrebbero avuto piacere di assistere allo smontaggio della torre-traliccio.

In questa circostanza, il Comitato Popolare anti antenna “Elettra” prende atto con soddisfazione e sollievo della conclusione dei lavori di “smontaggio” della “Torre Tralicciata”,frutto dell’accordo raggiunto nel lontano 12 luglio 2004 tra la Prefettura di Teramo, il Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri e l’allora Sindaco di Roseto degli Abruzzi Franco Di Bonaventura, con lo specificoimpegno, da parte del Comune di Roseto e degli altri soggetti pubblici interessati, a ripristinare e riqualificare lo stato precedente dei luoghi, a delocalizzare anche il traliccio della Società Autostrade ed a realizzare in quel sito un bellissimo orto botanico da donare all’antico Borgo Medioevale.

Nei prossimi giorni verrà convocata una Assemblea Pubblica dei Cittadini di Montepagano e dei firmatari della “Petizione Popolare” che istituì e diede consistenza giuridica al Comitato medesimo, per assumere, in merito, le determinazioni necessarie e le eventuali ulteriori iniziative che saranno ritenute opportune.

Il portavoce pro-tempore del Comitato Popolare anti-Antenna “Elettra”

Pio Rapagnà – ex Parlamentare

Roseto degli Abruzzi, 19.6.2015

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi