Chieti. Sindaco Di Primio – Intervento a Roma al convegno sulla Polizia Locale

20 Giugno 2015 15:060 commentiViews: 11

Il Sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, ieri mattina, in qualità di Vice Presidente dell’A.N.C.I., ha partecipato, quale relatore, al convegno promosso dalla UIL-FPL dal tema “La Polizia Locale in sicurezza”, svoltosi a Roma presso Palazzo Valentini, sede della sala consiliare della Provincia di Roma.

Nel corso del convegno sono stati illustrati i risultati della ricerca sulla percezione dei rischi da lavoro tra gli operatori della Polizia Locale.

 

«La società sta subendo profondi cambiamenti – ha dichiarato il Sindaco nel suo intervento – e credo sia auspicabile che le istituzioni preposte alla vigilanza delle nostre città recuperino autorevolezza. Abbiamo bisogno di una Polizia locale formata e moderna, che abbia a disposizione strumenti idonei e che sappia interpretare un nuovo ruolo: quello di essere capace di rendere i servizi sempre più vicini ai cittadini e di coadiuvare chi è preposto al controllo del territorio. Ecco perché è necessario che gli Enti locali investano sulla formazione degli agenti soprattutto alla luce dei nuovi compiti che vengono affidati alle Polizie locali e che riguardano principalmente la gestione degli immigrati e delle funzioni equiparabili a quelle delle altre forze dell’ordine. Un salto di qualità sarà possibile quando le risorse per la formazione saranno viste non come spesa ma come un investimento. Rivolgo, infine, un appello al Governo affinché si faciliti il turn over nella Polizia Locale per far fronte, con il ricambio generazionale, alle nuove mansioni che l’attendono.»

 

 

 

 

print

Condividi:

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi