USA. Dobbiamo preoccuparci? Da una parte la NATO che da’ l’avvio a una formidabile esercitazione nei pressi dei ghiacci del polo nord

27 Maggio 2015 18:390 commentiViews: 6

:navi,aerei,soldati  scattanti;

dall’altra la Russia che tira fuori dagli hangar 250 aerei e mette in azione 12
mila soldati molto addestrati.
Le esercitazioni militari raramente precedono una guerra,anche se servono a
dimostrare  la preparazione  di una nazione. Il resto del mondo guarda preoccupato naturalmente;
in fondo si tratta delle due piu’ potenti organizzazioni con in mano una riserva incredibile di armi atomiche.
I due colossi flettono i muscoli in seguito alla crisi creatasi in Ucraina. Putin non
molla,Obama e’ indeciso. Il punto e’ questo:oggi l’atomica in sostanza serve come freno,una guerra distruggerebbe gran parte del mondo.Su questo non possono esserci dubbi.
Quando eravamo ragazzi con la voglia di prenderci a pugni,c’era sempre uno che intimava:dai,toccami il naso. Non succedeva mai nulla.Cosi’ come c’e’ da credere che anche stavolta non succedera’ nulla tra le potenze della Terra.
Tuttavia le piccole nazioni oggi in possesso di enormi capitali,non hanno alcuna paura di armarsi  con armi atomiche, non tanto per fare guerra ai  loro nemici
quanto per sentirsi protetti. Ecco perche’ non dobbiamo preoccuparci. Sempre che
un pazzo dittatore non decida di spingere quel boccone,E allora sarebbero guai.
Guai seri.
Benny Manocchia
print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi