Cultura & Società, Eventi a Giulianova, Giulianova, In rilievo

Giulianova. L’Istituto “Moretti” di Roseto si aggiudica il primo premio al concorso “Filomena Delli Castelli” organizzato dalla Cpo di Giulianova

La premiazione è avvenuta venerdì 29 maggio al Kursaal di Giulianova

 

 

 

Secondo e terzo premio rispettivamente alle classi dell’Istituto “Crocetti” di Giulianova e del Liceo Linguistico “Saffo di Roseto

 

GIULIANOVA – La classe II A di Grafica dell’Istituto “Moretti” di Roseto Degli Abruzzi si è aggiudicata il primo premio alla quarta edizione del concorso “Filomena Delli Castelli”, quest’anno intitolato “Non siamo soli, usciamo dal silenzio. Violenza… un’idea per prevenirla”, rivolto ai ragazzi delle Scuole Superiori, organizzato dalla Commissione Pari Opportunità del Comune di Giulianova.

Ecco la motivazione espressa della giuria selezionatrice: <Il filmato prodotto si caratterizza per la originalità e la creatività delle scelte espressive e iconografiche, che catturano e coinvolgono empaticamente sia per gli effetti grafici che per il ritmo comunicativo, offrendo una riflessione pregnante e avvincente sul rapporto tra diritto alla nonviolenza e dovere di tutti nel prevenirla e combatterla>. Il premio consisteva in un assegno di 300 euro.

Il secondo posto è andato al filmato realizzato dalla classe II E dell’Istituto “Crocetti – Cerulli” di Giulianova. La motivazione: < il filmato prodotto unisce ad una scelta comunicativa pertinente ed efficacie, una riflessione coinvolgente sul tema della violenza di genere come rottura del muro della omertà, della paura e del silenzio attraverso la condivisione e la fiducia che insieme è possibile trovare il coraggio di denunciare, di cercare aiuto e trovare forza e sostegno per riconoscerci sempre uguali nella differenza>. Il premio consisteva in un assegno di 200 euro.

Terzo posto per la classe IV A del Liceo Linguistico “Saffo” di Roseto Degli Abruzzi, a cui è andato un assegno di 100 euro. La motivazione del riconoscimento: <Il filmato coglie, all’interno del tema oggetto del concorso, la discriminazione di genere nel mondo del lavoro offrendo, con semplicità espressiva ma anche con efficacia, alcuni casi tipici in cui viene a trovarsi molto spesso una donna nell’affrontare pregiudizi e stereotipi che le precludono opportunità occupazionali e di realizzazione professionale>.

Durante la premiazione, alla presenza delle autorità e delle rappresentanze provinciali e regionali di Pari Opportunità, la professoressa Fiammetta Ricci, delegata dal Magnifico Rettore Luciano D’Amico, ha annunciato che la quinta edizione del concorso godrà anche del Patrocinio dell’Università degli Studi di Teramo. Inoltre è intenzione della Cpo di Giulianova estendere il premio a tutte le realtà scolastiche superiori della regione Abruzzo.

 

 

image_pdfimage_print
Condividi:

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.