4° Convegno Regionale ANS “L’Aquila città Mutata” Novità per i Quaderni in Mutazione, con le sezione dedicata ai “borghi” dell’aquilano

25 Maggio 2015 19:500 commentiViews: 15

 

 


L’AQUILA - Atletica L’Aquila, associazione sportiva e culturale, organizza giovedì 28 maggio 2015, con inizio alle ore 9:30, il 4° Convegno regionale ANS - Associazione Nazionale Sociologi “L’Aquila città Mutata”, presso l’Aula magna del Dipartimento di Scienze Umane dell’Università degli Studi dell’Aquila, in Viale Nizza 14. L’evento si svolge con il patrocinio del Comune dell’Aquila - Assessorato alla Cultura, della Provincia e dell’Università degli Studi dell’Aquila - Dipartimento di Scienze Umane.

Il convegno costituisce un momento di analisi dei fenomeni socio-territoriali nel post-sisma dell’Aquila e del territorio circostante. La novità di quest’anno è l’attenzione non solo alle mutazioni della città, ma anche a quelle del suo territorio: le frazioni dell’Aquila e i Comuni del cratere. Per questo il convegno si presenta in due sessioni, antimeridiana e pomeridiana.

Nella stessa giornata verrà presentata la rivista socio-culturale edita da Atletica L’Aquila, Quaderni in Mutazione, il cui numero 2 del 2015 verrà dato in omaggio, solo quel giorno, a tutti i presenti. Il numero di quest’anno si arricchisce di una nuova sezione dedicata ai “borghi”, i castelli fondatori dell’Aquila, un breve excursus sul dopo sisma nelle frazioni dell’Aquila e nei Comuni del cratere, con il contributo di quattro Comuni: Villa Sant’Angelo, Fontecchio, Lucoli, Scoppito e due frazioni: Onna e Assergi.

L’intento è quello di coinvolgere ogni anno nuove frazioni e comuni. Direttore responsabile della rivista è la giornalista Angela Ciano, direttore Paola Aromatario, vicepresidente di Atletica L’Aquila, cultore della materia del Dipartimento ANS Abruzzo, coordinamento editoriale della prof. Anna Maria Paola Toti, dell’Università di Roma La Sapienza. Nel comitato scientifico della rivista anche la Rettrice dell’Università degli Studi dell’Aquila, Paola Inverardi. Agli studenti di Scienze Umane, partecipanti al convegno verrà  riconosciuto un credito formativo universitario. Come ogni anno ospiti saranno i giovani studenti dell’Istituto “D. Cotugno” dell’Aquila. L’ingresso è libero e aperto a tutta la cittadinanza. Coordina il convegno la giornalista Angela Ciano.

Questo il programma del convegno, inizio alle ore 9:30, con gli interventi di Nicola Trifuoggi - Ricostruzione e legalità; Vincenzo Vittorini - Prevenzione e ricostruzione antisismica; Geraldina Roberti - Ricostruire le reti sociali attraverso la condivisione delle pratiche  fruitive; Anna Maria  Cappa Monti - Adolescenti e catastrofi: un’esperienza sul campo; Serena Castellani - Ricostruzione e spazi sociali: il tempo libero degli studenti universitari; Alessandro Vaccarelli – Marta Allevi, Chiara Ciccozzi, Maria Grazia Ferretti, Arianna Fiorenza – Gruppo educare in movimento - Educare per ricostruire: outdoor training e cittadinanza. Fine lavori alle ore 13.

Nel pomeriggio la ripresa dei lavori alle ore 14:30, con gli interventi di Alberto BazzucchiCittà mutante, città persistente. Traiettorie di sviluppo dell'Aquila prima e dopo il terremoto; Lina CalandraUna geografia politica dell’Aquila e delle sue frazioni; Raffaele Colapietra - Coordina la  Tavola Rotonda I Castelli fondatori e la città dell’Aquila: un rapporto lungo e difficile. Intervengono per le frazioni dell’Aquila: Franco Papola (coordinatore del Comitato interfrazioni), Giustino Parisse (Onna),  Matilde Albani (Sassa),  Fulgenzio  Ciccozzi (Roio), Angela Ciano (Arischia), Goffredo Palmerini (Paganica), Alessio Rotellini (Camarda), Tonino De Paulis (Bagno), Giovanni Cialone (San Vittorino),  Giancarlo Graziani  (Preturo). La fine dei lavori è prevista per le ore 18.

 

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi