Vigili del fuoco, come cambiano le pensioni Incontro regionale con il segretario generale del Conapo

20 Aprile 2015 19:130 commentiViews: 26

 

 

Oltre cento pompieri abruzzesi si ritroveranno domani al Primo convegno regionale sul sistema pensionistico del personale operativo dei vigili del fuoco, promosso dalla segreteria regionale del Conapo (sindacato autonomo dei vigili del fuoco) in collaborazione con il patronato Epaca di Coldiretti. Nel corso dell’incontro,previsto alle ore 9.00 nella sede di Coldiretti Abruzzo in via Po 113 a San Giovanni Teatino, si parlerà delle novità in materia di previdenza introdotte dalle ultime riforme pensionistiche con particolare attenzione alle pensioni ordinarie e privilegiate dei vigili del fuoco e le modalità per ottenere l’equo indennizzo in seguito al riconoscimento della causa di servizio. Sono previste, dopo i saluti del direttore regionale di Coldiretti Abruzzo Alberto Bertinelli e del segretario regionale del Conapo Luigi Conti, le relazioni tecniche di: Fabio D’Amario, responsabile Epaca di Coldiretti Chieti, che illustrerà le novità in materia di equo indennizzo sulla malattia professionale dei dipendenti pubblici e Giuseppina Vecchiarini, funzionaria Inps di Chieti, che parlerà di pensioni ordinarie e privilegiate di invalidità interagendo con tre funzionari del dipartimento dei Vigili del Fuoco (Marialaura Sparacino, Angela Peluso, Antonio Colantonio). Dopo il coffee break, alle 11,00, sono invece previsti gli interventi del medico legale Viscardo Murri e dell’avvocato Gianfranco Fasoli in qualità di consulente tecnico del Patronato Epaca, per concludere con  l’intervento del segretario generale del Conapo Antonio Brizzi.

“Lo scopo dell’incontro – sottolinea Coldiretti – è formare ed informare una particolare categoria dei lavoratori sulle novità in materia previdenziale soprattutto all’indomani dell’accorpamento dell’ex Inpdap all’Inps. Con il convegno regionale si rafforza inoltre la collaborazione tra Epaca e Conapo siglata nel 2008 per l’erogazione di servizi alla persona in materia previdenziale, socio assistenziale e infortunistica sul lavoro”.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi