Tutto pronto per il secondo appuntamento della Rassegna “30/30/30”

19 aprile 2015 08:130 commentiViews: 7

 

Domani sera lo Spazio culturale Br1 di Montesilvano Colle ospiterà nuovi giovani talenti 

 

Saranno l’artista sardo Alberto Cappai e lo chef pescarese Daniele D’Alberto i protagonisti del secondo evento della Rassegna “30/30/30”, la kermesse artistica ed enogastronomica nata dalla collaborazione tra Francesco Cinapri, presidente dell’associazione “Fud – Espressioni di gusto”, e Martina Peca, titolare dello Spazio Culturale Br1 di Montesilvano Colle. Dopo il successo del primo appuntamento, quando a esprimere il proprio talento sono stati la fotografa e pittrice Veronica Misticoni e lo chef Gianni Dezio – professionisti rigorosamente under 30 come “impone” il nome della rassegna, riservata a un pubblico di 30 persone – le stanze della suggestiva struttura montesilvanese si apriranno ancora domani, 18 aprile alle 20.30, per accogliere due nuovi talenti. A cominciare dal giovanissimo Alberto Cappai, 22 anni di Sassari, che impreziosirà le pareti del Br1 con le sue sperimentazioni pittoriche. L’artista sardo trascinerà il pubblico della rassegna in un viaggio all’intero del suo personalissimo mondo incantato, dove insetti, battelli a vapore e creature fantastiche si intrecciano creando storie sempre nuove, che spesso rappresentano solo dei punti di partenza per il fruitore che ha la possibilità di intraprendere a sua volta un nuovo viaggio con la fantasia. Le illustrazioni di Cappai si mescoleranno ai sapori, agli odori e ai colori dei gustosi e originali piatti dello chef Daniele D’Alberto, 28 anni di Pescara, meglio noto come “l’emergente” per essersi aggiudicato nel 2014 il titolo di “Miglior chef emergente Abruzzo” nell’omonimo concorso ideato dal critico gastronomico Luigi Cremona. Dopo aver appreso i trucchi del mestiere da due maestri d’eccezione, Gianfranco Vissani a “Casa Vissani” di Civitella sul Lago (Terni), e Moreno Cedroni a “La Madonnina del pescatore” di Senigallia (Ancona), lo chef abruzzese è pronto a deliziare i palati del pubblico del Br1 con un menù dove il gusto del pesce si alternerà sapientemente a quello della carne, delle uova, dei frutti rossi e della rucola, attraverso abbinamenti originali e imperdibili. I piatti di D’Alberto e le tele di Cappai saranno abbinati ai migliori vini della cantina Zaccagnini di Bolognano, nota per la sua sensibilità nei confronti dell’arte.

 

 

Montesilvano, 17 aprile 2015

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi