Teramo. Confcommercio e dell’UNPLI Teramo hanno approvato in data 01 aprile c.a. il Regolamento Sagre.

19 Aprile 2015 08:100 commentiViews: 16

Nell’intento comune di individuare strategie condivise per la promozione di sagre e manifestazioni locali centrate sulla valorizzazione dei prodotti locali tradizionali e della cosiddetta filiera corta agroalimentare si ritiene opportuno adottare un regolamento attraverso il quale identificare e distinguere le manifestazioni enogastronomiche di qualità.

 

Abbiamo il piacere di annunciare

Che

le rispettive Giunte della Confcommercio e dell’UNPLI Teramo hanno approvato in data 01 aprile c.a. il Regolamento Sagre.

 

E’ da intendersi Sagre, manifestazione enogastronomica  di qualità, quella nella quale le preparazioni somministrate al pubblico, siano l’espressione dell’autenticità delle produzioni locali e  delle tradizioni enologiche, gastronomiche e culturali del territorio di appartenenza.

 

Valorizzare, ciascuno secondo i propri ambiti di competenza ed operando anche in sinergia, le peculiarità e le risorse del territorio, le produzioni tipiche agricole e agroalimentari, e quelle tradizionali dell’artigianato e dell’enogastronomia, in modo integrato con il turismo sostenibile e favorendo la fruizione consapevole dei patrimoni locali.

 

Sviluppare e consolidare le relazioni e le opportunità di collaborazione fra le associazioni, le Pro Loco e i produttori locali e operatori di altri settori (es.commercio, ristorazione) e le associazioni locali competenti, per l’esposizione, l’utilizzo e la promozione dei prodotti locali che consentano, nel rispetto delle rispettive competenze, di aumentare l’efficacia delle azioni intraprese per la promozione delle tradizioni rurali, culturali, turistiche locali al fine di creare valore aggiunto per il territorio.

 

Prevedere meccanismi di concertazione e di coordinamento delle iniziative e manifestazioni da attuare sul territorio costituenti elemento di attrattività turistica ed appetibilità del territorio- così da evitare una offerta disaggregata ed una eccessiva concorrenza spesso nociva della effettiva qualità della singola iniziativa, e costruire, invece, efficaci eventi turistici di promozione del patrimonio locale.

 

Individuare strategie condivise di promozione degli eventi e delle manifestazioni delle realtà locali, centrate intorno alla valorizzazione delle produzioni locali tradizionali ed al sostegno alla filiera corta agro-alimentare, intercettando in merito eventuali forme di aiuto ed agevolazione disciplinate da strumenti normativi nazionali e regionali.

 

A disposizione per qualsiasi approfondimento, l’occasione ci è gradita per porgere i migliori saluti.

 

Confcommercio Te                               UNPLI Te

print

Condividi:

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi