Sant’Omero capitale della cultura in Abruzzo

30 aprile 2015 19:120 commentiViews: 8

Martedì sera grande successo di interesse e partecipazione per l’inizio dell’edizione 2015 di Mondo d’Autore, la rassegna culturale del Comune di Sant’Omero, con un primo appuntamento dedicato alla minaccia del Califfato e al fallimento dei tentativi di democratizzazione dei Paesi Arabi. Illustri relatori di fama internazionale hanno coinvolto i molti presenti in sala con interessanti analisi e approfondimenti su uno dei temi più importanti del momento. “È motivo di grande orgoglio e soddisfazione trattare tematiche di interesse internazionale a Sant’Omero, all’interno di una rassegna di livello nazionale per sensibilità culturale e per ospiti; rassegna che ci viene riconosciuta come una delle manifestazioni culturali più importanti a livello regionale, quale è Mondo d’Autore” – ha dichiarato il sindaco Andrea Luzii durante i saluti di apertura. “Una manifestazione che l’amministrazione comunale sostiene anche in tempi come questi di grande difficoltà economica, dove troppo spesso logiche politiche di tagli si abbattono sulla cultura. È pertanto un dovere prima sociale e poi politico difendere quello che è un nostro patrimonio.” La quinta edizione di Mondo d’Autore è dedicata alle Primavere Arabe, all’esplosivo fermento di protesta divampato nel Mediterraneo nel 2010 e ai loro effetti collaterali sul Medio Oriente e il Nord Africa. “Anche quest’anno la dott.ssa Grazia Faillace, direttrice della nostra biblioteca comunale, ha avuto il merito di individuare un tema di grande attualità portandolo all’attenzione della nostra comunità” – ha aggiunto il sindaco che ha pubblicamente ringraziato la direttrice “anima e spirito” di questo progetto del Comune di Sant’Omero. “Il Comune di Sant’Omero crede fortemente nella cultura, nella conoscenza quale pilastro fondante della società, investe e punta su Mondo d’Autore quale grande risorsa per la collettività. La manifestazione è solo all’inizio” – ricorda il Consigliere alla Cultura Mario Ciavatta – “martedì 5 maggio si svolgerà il secondo appuntamento incentrato sul ruolo dei giovani, delle donne e dei social media durante le primavere arabe con ospiti importanti come il reporter Domenico Quirico e il poeta Golan Haji. Si prospetta un 2015 denso di eventi culturali a Sant’Omero.” Approfondimenti: http://mondodautore.it

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi