“Mia Divina Eleonora” di Daniela Musini vince il Premio Teatro Aurelio di Roma

28 Aprile 2015 19:090 commentiViews: 19

 

L’appassionata opera teatrale dell’Artista abruzzese ha vinto il primo premio assoluto e sarà inserita nel cartellone autunnale del Teatro romano

 

Ormai non si contano più. Parliamo di premi e riconoscimenti che l’Artista abruzzese Daniela Musini sta conseguendo nel corso della sua straordinaria carriera di scrittrice, attrice e pianista.

Alla sua opera teatrale “Mia Divina Eleonora”, incentrata sulla vibrante passione e il fulgido sodalizio artistico intercorsi tra la Duse e d’Annunzio, Sabato 2 Maggio a Roma, sarà conferito il primo premio assoluto della terza edizione del Premio Letterario Teatro Aurelio e andrà in scena nell’omonimo Teatro sito nel cuore della Città Eterna, nella prossima stagione teatrale.

La Musini ha vinto sbaragliando numerosissimi autori partecipanti e convincendo all’unanimità una competente giuria composta oltre che da Paolo Romani, Direttore del Teatro Aurelio, da registi e critici teatrali.

Il Premio Teatro Aurelio di Roma si aggiunge ai cinque precedenti e prestigiosi riconoscimenti che quest’opera ha conseguito negli anni e, data la notevole portata letteraria e artistica, sarà inserita nel cartellone 2015/2016 del Teatro Aurelio di Roma e portata in scena dalla Compagnia Stabile del Teatro stesso.

“Sono felice, lusingata e orgogliosa. La comunicazione di aver vinto mi è stata data il 21 Aprile, data in cui si commemora la morte della Divina Duse e questo mi ha ulteriormente commossa. Si tratta di un riconoscimento prestigioso e la sera della messa in scena sarò in prima fila ad applaudire. Quella di assistere come Autrice sarà un’emozione diversa da quella provata come interprete, ma ugualmente palpitante”, dichiara la Musini.

“Mia Divina Eleonora” fu allestita a Pescara nel 2010 nell’ambito del “D’Annunzio Festival” con Daniela Musini nelle vesti della Duse e con Paola Gassman nel ruolo di Sarah Bernhardt, la grande rivale della Divina.

Da quest’opera la Musini ha tratto un monologo, “Gabriele ed Eleonora. Una passione scarlatta”, allestito con straordinario successo al Teatro Bibiena di Mantova e poi a Varsavia, l’Havana, San Pietroburgo, Philadelphia e Pittsburgh.

E proprio la Giunta Comunale di quest’ultima città, dove la Duse morì il 21 Aprile 1924, dichiarò il giorno della messa in scena dell’opera avvenuta il 1° Giugno 2012, “Eleonora Duse’s day”, uno dei riconoscimenti più cari a Daniela Musini, acclamata interprete dell’opera di Gabriele d’Annunzio e della figura di Eleonora Duse in Italia e nel mondo.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi