L’Associazione civica e apartitica “Tortoreto Merita”: un sondaggio pubblico per i cittadini

30 aprile 2015 18:440 commentiViews: 13

ha organizzato, nelle giornate dell’8 e del 29 Marzo scorsi nel comune di Tortoreto e tra il 31 marzo e il 12 aprile scorsi su Internet, un sondaggio pubblico per dar voce al parere dei cittadini. L’iniziativa consisteva nella somministrazione di un questionario che, spaziando su vari argomenti, chiedeva di dare un voto ad ogni questione. Sono stati raccolti più di 150 moduli, ma solo 103 di questi sono risultati validi e correttamente compilati, costituendo un campione pari all’1% circa della popolazione residente. I risultati dettagliati saranno pubblicati nei prossimi giorni tramite la nostra pagina Facebook (www.facebook.com/tortoretomerita).

 

Gli argomenti più critici che emergono riguardano l’amministrazione, l’istruzione ed il turismo.

 

La mancanza di trasparenza, meritocrazia e di condivisione da parte della politica locale salgono sul primo gradino del podio dell’insoddisfazione cittadina: i tortoretani chiedono maggiore partecipazione alle scelte politiche, una maggiore informazione e condivisione dei progetti e delle iniziative; esigenze che a nostro avviso potrebbero essere soddisfatte organizzando dei bandi di idee sui progetti futuri (come già proposto dal nostro gruppo per la nuova rotatoria sulla SS16 all’altezza di Via Carducci), ma anche prendendo spunto da ottimi esempi di condivisione, come quello organizzato dal Comune di Montorio al Vomano, che ha organizzato un incontro pubblico in piazza il 1° Maggio per riferire ai cittadini su quanto l’Amministrazione sta portando avanti.

 

Anche l’istruzione non scappa al severo giudizio cittadino, che si aggiudica il secondo posto per lo stato delle strutture e del trasporto scolastico, ma non solo: anche le attività extrascolastiche, le aree di studio e lettura e la fornitura di materiale scolastico contribuiscono a far salire questo argomento tra le criticità più percepite dalla popolazione.

 

Inoltre, la promozione del territorio, stando al parere dei cittadini, scarseggia di qualità e quantità; si auspica quindi che l’amministrazione sia più sensibile a questo aspetto, coinvolgendo anche quelle associazioni, Pro Loco in primis, che potrebbero aiutare concretamente in questo senso.

 

Riguardo invece gli aspetti positivi, sono apprezzate la frequenza della raccolta differenziata dei rifiuti e la modalità di raccolta ma è ritenuto non all’altezza il rapporto qualità/prezzo. Si lamenta, altresì, una carenza di cestini pubblici. Tra gli altri aspetti ritenuti più soddisfacenti, troviamo l’ubicazione e gli orari degli uffici pubblici e la qualità dell’acqua (mare).

 

Infine, ai cittadini è stato affidato uno spazio libero per tematiche da segnalare: tra gli aspetti più evidenziati, troviamo l’orario di apertura insufficiente della caserma dei Carabinieri, centri e sale polifunzionali non adeguati, mancanza di luoghi d’incontro e connettività Wi-fi non sempre funzionante.

 

Secondo il Direttivo dell’Associazione, “il sondaggio pubblico partecipato, oltre a riscuotere successo e partecipazione nei cittadini rendendoli attori attivi della vita pubblica, è uno strumento di lavoro importante per chi amministra e fa politica per capire dove indirizzare maggiormente le proprie attenzioni. Il

questionario potrebbe essere riproposto durante la stagione estiva per scoprire il parere dei turisti sulla nostra città”.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi