Cultura & Società

Ora della Terra 2015. Torna lo spegnimento delle luci in piazza Duchi Acquaviva ad Atri.

 

Il Comune di Atri, in collaborazione con la Riserva Naturale Regionale Oasi WWF Calanchi di Atri, il 28 marzo 2015, ha aderito anche quest’annoall’Ora della Terra, la più grande mobilitazione globale per fermare il cambiamento climatico, organizzata dal WWF, che vede nel 2015 la nona edizione.L’evento richiama l’attenzione sulla necessità urgente di intervenire sui cambiamenti climatici in corso, mediante un gesto semplice ma concreto: spegnere la luce per un’ora nel giorno stabilito. Le luci si spegneranno dalle ore 20.30 alle 21.30, attraverso tutti i fusi orari, dal Pacifico alle coste atlantiche in una suggestiva “ola di buio”, mentre cittadini, artisti, istituzioni e aziende si uniranno per moltiplicare la propria energia e creare insieme un futuro in armonia con il Pianeta.

Quest’anno l’Ora della Terra lascerà al buio monumenti, luoghi simbolo, sedi istituzionali, uffici, imprese e abitazioni private di tutto il mondo, coinvolgendo cittadini, istituzioni, imprese e testimonial nel cambiamento concreto che può garantire il futuro della vita sul pianeta e il benessere dell’uomo, contro un riscaldamento globale i cui effetti diventano sempre più evidenti e preoccupanti, soprattutto per gli ecosistemi, le specie e la vita di milioni di persone.

L’azione sul cambiamento climatico vedrà una tappa importante proprio nel 2015, anno in cui si deve chiudere il negoziato dell’ONU per un accordo globale, a Parigi in dicembre nella COP21.

Il cambiamento climatico è la più grande minaccia alla sopravvivenza del Pianeta e della vita come la conosciamo, ed Earth Hour sarà un evento catalizzatore per far compiere progressi sul clima in oltre 120 paesi: il più grande movimento di base del mondo, nato nel 2007 a Sidney, alzerà di nuovo la sua voce per “cambiare il cambiamento climatico” – Change Climate Change”.

Centinaia gli eventi e le iniziative speciali sul web e nelle migliaia di città coinvolte in tutto il mondo.

L’Oasi WWF Calanchi di Atri, aderisce all’iniziativa spegnendo le luci della piazza Duchi Acquaviva dalle ore 20:30 alle ore 21:30. In seguito alla foto di rito, prima e dopo lo spegnimento della luce della piazza, vi sarà una cena a lume di candela presso il ristorante il Duomo, in piazza Duomo, con prodotti a km0. Il contributo di tutti è fondamentale perché i Governi assumano la CRISI del clima come priorità. Da un mondo basato sui combustibili fossili, è necessario approdare ad uno fondato su risparmio, efficienza e rinnovabili, per tutelare il diritto delle generazioni future ad ereditare un mondo pieno di vita.

Per info e prenotazioni 085.87.800.88, 331.2342323 oppure scrivere una mail a info@riservacalanchidiatri.it.

 

PhD Caterina Marina Sciarra

Riserva Naturale Regionale Oasi WWF Calanchi di Atri

print

Condividi:

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.