Italia. RUBY, BRAMBILLA: “PROCESSO CHE NEPPURE DOVEVA INIZIARE”

11 marzo 2015 20:250 commentiViews: 11

 
“L’assoluzione pronunciata dalla Suprema Corte segna la fine di un processo che neppure doveva cominciare. La più profonda, lunga e costosa indagine di un potere pubblico sulla vita privata di un uomo non ha portato a niente. E nulla, neanche la gioia che condivido con lui in questo momento, potrà compensare il presidente Berlusconi per il danno personale, d’immagine e politico patito”. Così l’on. Michela Vittoria Brambilla (FI) commenta la decisione di ieri della Cassazione sul caso Ruby.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi