Attività di Polizia ambientale del Comando di Polizia Municipale di Teramo

26 marzo 2015 22:420 commentiViews: 11

 

 

 

Lo scorso 20 marzo, la Polizia Municipale di Teramo ha accertato in Via Referza,  in un’area adiacente alla strada che conduce all’Università di Teramo, l’abbandono di rifiuti speciali ed in parte pericolosi,  nei pressi del fossato che si immette nel Torrente Vezzola.

I rifiuti, riconducibili a parti di carrozzerie, macchine incidentate con dispersione di liquidi e vetri, motorini senza targa ed in cattive condizioni d’uso, sono stati sottoposti a sequestro preventivo, unitamente a 400 metri quadri di terreno, classificato catastalmente come agricolo coltivo ad uliveto, oltre ai rifiuti prodotti dall’attività di autoriparazione-carrozzeria.

Il sequestro è stato  convalidato dal GIP e sono in corso ulteriori indagini da parte della Polizia Municipale  sull’abbandono dei rifiuti,  sui documenti relativi alla gestione degli stessi e su quanto altro emerso dal controllo.

Pur nell’attuale ristrettezza organica, continua l’attività della Polizia Municipale su più settori, con particolare attenzione alla tutela e conservazione ambientale del territorio comunale.

 

 

 

 

 

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi