Teramo. “TERAMO con SALVINI”: Te.Am. Privata e i dirigenti non capaci sono da licenziare.

1 Febbraio 2015 11:550 commentiViews: 11

 

 

L’Associazione  “Abruzzo con Salvini” augura buon lavoro al nuovo presidente Te.Am. ed a tutto il CdA.

 

“Ci auguriamo, – spiega il portavoce Emidio Di Giandomenico, – che stavolta le promesse del neo Presidente vengano mantenute e che non si tratti dell’ennesimo FLOP dell’amministrazione Brucchi.

Nel mentre continuiamo ad assistere ad un pietoso spettacolo in cui le frazioni sono sporche ed abbandonate, la città è piena di rifiuti e il ‘porta a porta’ non funziona ed andrebbe rimodulato. Potremmo chiedere risposte all’assessore all’Ambiente che, però, non ha delega ai rapporti con la Te.Am (avocata a sé dal Sindaco) e che, quindi, non potrebbe fornire risposte. Nessuno, – prosegue il portavoce, – in questi giorni si è focalizzato sul vero problema: la gestione interna della Te.Am..

Il ‘Palazzo’ è pieno di impiegati, dirigenti e coordinatori ben pagati, che devono anche effettuare ore di lavoro straordinario … per avere una città sporca?

La maggioranza, – conclude, – gioca ancora all’assegnazione delle poltrone, speriamo che le varie anime dell’opposizione portino avanti quanto annunciato in questi giorni. Da parte nostra continueremo ad essere presenti anche in occasione del prossimo Consiglio Comunale del 12 febbraio p.v..

Presenteremo le nostre idee in merito  alla chiusura del Mo.Te. e ad una Te.Am. privata. Basta carrozzoni, i dirigenti non capaci e che sbagliano in un’azienda privata vengono mandati a casa”.

 

Teramo, 1 febbraio 2015

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi