Manifestazione contro la paventata chiusura punto nascita Atri

19 febbraio 2015 23:050 commentiViews: 15

Sabato 21 febbraio 2015 ad Atri, con raduno in Piazza Duchi D’Acquaviva alle ore 9, il Comitato “Il San Liberatore non si tocca” chiama a raccolta tutta la cittadinanza del comprensorio contro la paventata chiusura del punto nascita dell’Ospedale San Liberatore di Atri. Alla manifestazione hanno già dato la loro adesione tutte le sigle sindacali, il Comune di Atri con tutte le forze consiliari, diversi esponenti regionali delle varie forze politiche e una rappresentanza del Comitato a difesa del punto nascita dell’ospedale di Cernusco Sul Naviglio (MI) che verrà appositamete in Atri per dare il proprio sostegno; è prevista altresì una massiccia presenza della popolazione.

Dopo il raduno in Piazza Duchi D’Acquaviva, ci si dirigerà in corteo in direzione dell’Ospedale San Liberatore percorrendo Corso Elio Adriano, Viale Umberto I, Viale Giovanni Verna, e Viale Risorgimento fino all’arrivo a Piazzale Alessandrini, nei pressi dell’Ospedale San Liberatore, dove si terrà un dibattito pubblico. La testa del corteo sarà riservata a mamme e bambini.

 

Il Comitato “Il San Liberatore non si tocca”  Pierfrancesco Macera-Roberto Marchione-Gianpiero Reitano  

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi