Giulianova. Il Cittadino Governante: Tari, le giunte Mastromauro tartassano i giuliesi

27 Febbraio 2015 19:490 commentiViews: 23

 

È arrivata l’ultima e pesante rata della tari che conferma, anche per quest’anno, l’aumento della tassazione locale sui rifiuti per la stragrande  maggioranza dei giuliesi.
Le giunte del sindaco Mastromauro da oltre 10 anni amministrano la Città e sono responsabili dei progressivi aumenti della tassa (dai 3 milioni e 600 mila euro del 2007 i giuliesi  pagano nel 2014 la bellezza di 5 milioni e 925 mila euro!) senza, tra l’altro, restituire ai cittadini una Giulianova pulita e un servizio efficiente.
Con una buona raccolta differenziata, nei comuni ben amministrati, in 4 – 5 anni i costi si dimezzano; invece a Giulianova, paradossalmente, dopo anni di impegno dei cittadini per portare al 65% la raccolta differenziata i risparmi non si vedono.

Il consigliere comunale ed ex sindaco Franco Arboretti

Foto Archivio. Il consigliere comunale ed ex sindaco Franco Arboretti

La tassa sui rifiuti è alta perchè è troppo costoso il servizio di raccolta, trasporto e smaltimento, come risulta chiaramente dalla delibera consiliare in cui si legge: “il gettito complessivo della tassa sui rifiuti è quantificato in 5.925.000 euro (nel 2013 fu di 5.280.000 ndr), dando atto che viene assicurata l’integrale copertura dei costi del servizio” e come tante volte abbiamo detto (inascoltati) proponendo vie alternative.
Da anni sarebbe possibile far  costare il servizio molto meno ma ciò non succede perchè la gestione amministrativa dei rifiuti è  inadeguata.
Al di là dei continui proclami l’incapacità amministrativa delle giunte Mastromauro ricade interamente ed ingiustamente sulle attività economiche e su tante famiglie colpite da una tassa troppo alta,
e se dopo 11 anni di governo locale gli amministratori si rifugiano ancora nelle promesse il giudizio politico non può non essere severo: essi hanno fallito anche in questo settore.
Giulianova, 27 febbraio 2015
print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi