APPROVATA IN CONSIGLIO LA VARIANTE “COSMO” CHE RIQUALIFICA L’AREA CON GRANDI BENEFICI PER LA COLLETTIVITA’

11 Febbraio 2015 19:280 commentiViews: 7

 

 

Grazie all’ampliamento della struttura produttiva verranno creati 20 nuovi posti di lavoro, 88 parcheggi gratuiti e verranno realizzati una serie di interventi idraulici che scongiureranno il rischio di futuri allagamenti nella zona

 

Nel corso dell’ultimo Consiglio comunale è stata approvata, con voto favorevole della maggioranza e contrario dell’opposizione presente, un’importante delibera che riguarda l’adozione della variante urbanistica proposta dalla ditta Cosmo srl. Questo permetterà la realizzazione di un nuovo esercizio commerciale e consentirà anche di riqualificare un’ampia zona, al momento in stato d’abbandono, tra il cinema Odeon e la Caserma dei Vigili del Fuoco.

 

Con l’ampliamento della struttura produttiva già presente in zona verranno creati 20 nuovi posti di lavoro e nel progetto è prevista la realizzazione di 88 nuovi parcheggi, ad uso pubblico, che saranno a disposizione della cittadinanza in una delle aree a maggiore densità di attività commerciali. Nel complesso l’investimento avrà una ricaduta di circa 5 milioni di euro sul territorio, con tutta una serie di opere di urbanizzazione che permetteranno, tra le altre cose, di mettere a posto la viabilità nella zona.

 

Nel progetto sono previste opere idrauliche per circa 400 mila euro a carico della ditta Cosmo Srl che permetteranno la messa in sicurezza dell’intera area di Roseto sud che purtroppo, negli anni, ha spesso dovuto fare i conti con gli allagamenti a seguito di forti piogge.

 

Quello che abbiamo voluto dare è un segnale importante per l’economia della città e testimonia come Roseto degli Abruzzi riesca ancora ad attrarre gli investimenti di importanti gruppi privati che vogliono puntare sul nostro territorio” dichiara il Sindaco di Roseto degli Abruzzi, Enio Pavone. “Non solo questo intervento riqualificherà una importante area della città e creerà nuovi posti di lavoro, ma permetterà anche al Comune di scongiurare il rischio di dover pagare ulteriori indennizzi alla proprietà dell’area, visto che si tratta di un’area a vincolo decaduto”.

 

Il Comune di Roseto è stato infatti già condannato a pagare oltre 500 mila euro di indennizzi per aree a vincolo decaduto senza alcun beneficio per l’Ente e per la comunità.

 

Altro aspetto importante inserito nella variante urbanistica riguarda la tempistica dei lavori che non potranno partire se prima la ditta non realizzerà gli interventi idraulici nei tempi previsti nell’accordo, in tal caso la variante e l’accordo saranno infatti da ritenersi nulli” conclude il Sindaco Pavone.

 

 Roseto 11/02/2015

le ( � r@C� ���l D.Lgs.163/2006 codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture); prima che un prodotto diventi rifiuto, creare un passaggio intermedio nel quale esso viene smistato e valutato per un eventuale riparazione e seguente riutilizzo (ad esempio, vecchi Pc da riassemblare); con risparmio del Comune evitando smaltimendo.

 

 

Questi contenuti sono presenti sul sito www.selpescara.org

 

Sinistra Ecologia Libertà – Coordinamento comunale di Pescara – Via Piave, 129 – Pescara

————————-

ROSETO DEGLI ABRUZZI  PROTAGONISTA DELLA 3° EDIZIONE DEL PROGRAMMA NAZIONALE RAEE@SCUOLA

 

Parte il progetto di sensibilizzazione ambientale rivolto ai ragazzi delle classi IV e V elementari degli Istituti comprensivi Roseto 1 e Roseto 2

 

I ragazzi delle classi quarte e quinte elementari degli Istituti comprensivi Roseto 1 e Roseto 2 saranno i protagonisti della 3° edizione del Progetto RAEE@scuola, un  programma nazionale di comunicazione e sensibilizzazione sulla corretta gestione dei RAEE, i Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche che è stato presentato, questa mattina, presso la Sala Consiliare del Municipio.

 

Il progetto RAEE@scuola, promosso dall’Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI) e dal Centro di Coordinamento Raee (CdC RAEE), con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, a cura di Ancitel Energia e Ambiente, coinvolge 50 comuni su tutto il territorio nazionale e 2 in Abruzzo, Roseto degli Abruzzi ed Ortona. L’iniziativa prevede, non solo una campagna di informazione e sensibilizzazione sui RAEE, ma anche un’attività sperimentale di micro raccolta di rifiuti elettrici ed elettronici  all’interno degli istituti scolastici.

 

I bambini e gli insegnanti saranno invitati a portare da casa i propri “piccoli RAEE” (PAED, la tipologia di RAEE più difficilmente intercettabile) che verranno raccolti in appositi contenitori posizionati all’interno delle scuole; i RAEE verranno poi ritirati dagli addetti del servizio igiene urbana, che si occuperanno della gestione trasportandoli al centro di raccolta comunale.

 

Testimonial d’eccezione del progetto è uno dei personaggi del mondo dello spettacolo più amato da grandi e bambini: Baz, il comico della trasmissione Colorado, entrato recentemente fra i dieci personaggi con più fan su Facebook. Oltre ad apparire su tutto il materiale informativo che verrà distribuito alle scuole, Baz  ha già realizzato tre filmati a sostegno dell’iniziativa, visibili sul sito del progetto (www.raeescuola.it) o tramite youtube.

 

Le attività, che si protrarranno per tre settimane, hanno avuto inizio oggi e termineranno il 4 marzo 2015.  Nelle settimane di operatività, che partiranno oggi stesso, i bambini, gli insegnanti e tutti gli utenti della scuola potranno portare da casa i propri piccoli elettrodomestici in disuso, che saranno raccolti dagli operatori della Diodoro Ecologia Srl. I materiali verranno pesati e le scuole che raccoglieranno più RAEE riceveranno un premio simbolico: I° Classificata 60 risme di carta; II° Classificata 30 risme di carta; III° Classificata 20 risme di Carta.

 

Ma non finisce qui: per sedimentare ulteriormente i concetti appresi, i bambini verranno coinvolti in un concorso creativo: il concorso fotografico “Fatti una foto famiglia RAEE e vinci”. Gli alunni delle classi partecipanti dovranno scattarsi delle foto originali e divertenti con un RAEE e un membro della propria famiglia, e caricarle sulla sezione dedicata del sito www. raeescuola.it. I bambini più creativi  saranno premiati con un fantastico zainetto Comix.

 

L’iniziativa è stata realizzata con il patrocinio del Comune di Roseto degli Abruzzi e si avvale della collaborazione delle scuole interessate e della Diodoro Ecologia Srl, azienda che gestisce la raccolta presso il territorio comunale.

 

Negli ultimi anni, anche grazie all’aumento dei consumi, la produzione di rifiuti è cresciuta in maniera esponenziale: anche per questo motivo è di vitale importanza educare le nuove generazioni al rispetto dell’ambiente ed alla cultura del riciclo” ha dichiarato in conferenza stampa il Sindaco di Roseto degli Abruzzi, Enio Pavone. “Dobbiamo far capire loro, anche attraverso queste ottime iniziative, quanto sia importante il rispetto dell’ambiente, che parte da alcuni piccoli, ma significativi gesti, che hanno come fine ultimo quello di avere un mondo più bello e pulito in cui poter vivere”.

 

Abbiamo aderito con grande entusiasmo a questo progetto che ci vede tra i 50 comuni coinvolti a livello nazionale, i bambini sono infatti i migliori ambasciatori possibili per queste buone pratiche e, sono certo, sapranno riportare quanto di buono appreso in queste settimane anche all’interno delle proprie famiglie” ha sottolineato l’Assessore all’Ambiente, Fabrizio Fornaciari. “La nostra Amministrazione ha da sempre dato grande attenzione a queste tematiche, puntando sulla raccolta porta a porta, tanto da aver attivato un centro di raccolta comunale, presso l’Autoporto, dove è possibile anche conferire i RAEE”.

 

Vogliamo ringraziare le scuole ed i docenti per aver aderito, con tanto entusiasmo, a questa iniziativa che, sono convinto, ci permetterà di sensibilizzare le nuove generazioni su queste tematiche che ormai sono diventate basilari per provare a costruire un mondo migliore” ha dichiarato, nel proprio saluto scritto ai ragazzi, l’Assessore alla pubblica istruzione, Alessandro Recchiuti, che purtroppo non ha potuto partecipare alla conferenza per impegni lavorativi. “Voglio fare un grosso in bocca al lupo a tutti i nostri alunni per questo progetto e, sono certo, aldilà della piccola sfida usciranno tutti arricchiti da questa esperienza”.

 

Fondamentale nel portare avanti questa iniziativa è stato il ruolo della Diodoro Ecologia Srl che, oltre a gestire il servizio su tutto il territorio comunale, si occuperà della logistica del progetto e di pesare e smaltire tutto il materiale raccolto. “Abbiamo aderito con grande gioia e convinzione a questa iniziativa e, nelle ultime settimane, abbiamo coadiuvato Comune ed Istituti nella preparazione e nello svolgimento di questo progetto – ha sottolineato la Alessandra Candelori, Responsabile dell’Ufficio Ambiente della Diodoro Ecologia Srl – invitiamo i ragazza a portare i propri RAEE a scuola in queste settimane per cercare di vincere la sfida, ma ricordiamo loro che anche in futuro potranno proseguire con questa buona pratica portando questi rifiuti presso l’Ecocentro”.

 

Voglio ringraziare il Comune e l’Amministrazione per averci invitato ad aderire a questo progetto di educazione ambientale, un’iniziativa che ci è piaciuta subito perché ci permette di sensibilizzare i bambini su tematiche importanti di cui potranno poi diventare “ambasciatori” presso le proprie famiglie” ha dichiarato la Dirigente dell’Istituto comprensivo Roseto 2, Anna Elisa Barbone. “La scuola ha oggi un ruolo fondamentale nel far crescere i ragazzi e formare le generazioni future, per questo ritengo che inculcare il rispetto dell’ambiente ed i valori che derivano da certe tematiche sia di fondamentale importanza” ha ribadito la Dirigente dell’Istituto comprensivo Roseto 1, Maria Gabriella Di Domenico.

Roseto 11/02/2015

 

print
Condividi:

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi