Teramo. [salotto] Lettera agli amici di Prospettiva Persona

31 gennaio 2015 22:210 commentiViews: 15

Ai nostri amici, Ai nostri Lettori 

Più volte, agli inizi della sua ormai lunga storia, la rivista Esprit, fondata nel 1932 da Emmanuel Mounier e da un gruppo di giovani intellettuali raccoltisi intorno a lui, ha riportato appelli a A’nos amis, a nos abonnés, chiedendo loro di sostenere un’iniziativa editoriale che – non avendo nè “patrons”, né tanto meno “padroni”, e volendo restare sempre libera e autonoma – riteneva degna di continuare nella storia il suo cammino, come del resto, felicemente, avvenne.

La storia, in qualche modo, si ripete. 

Prospettiva Persona – che trae la sua ispirazione  proprio dal personalismo di Mounier ed ancora oggi nell’avventura di Esprit un costante punto di riferimento – sente in questo momento il dovere e la responsabilità di rivolgere un caldo appello ai tanti amici della rivista sparsi in tutta Italia ed anche all’estero – affinchè la rivista possa continuare il suo cammino. L’attuale panorama editoriale italiano si sta popolando di riviste che, spesso dopo una lunga e gloriosa storia, sono costrette a chiudere i battenti per il sommarsi ai costi crescenti dell’editoria della vistosa assenza delle pubbliche istituzioni, sullo sfondo di una crisi economica che non accenna a finire e che inevitabilmente incide sul presunto “superfluo” (ma è veramente tale?) che una rivista rappresenta. 

Prospettiva Persona – fiera di una povertà che è condizione necessaria di libertà – non esita a segnalare agli amici le crescenti difficoltà nelle quali si sta imbattendo per poter continuare un servizio culturale che – osa dire a se stessa – ha fin qui onorato il nostro Paese e il cui venir meno impoverirebbe ulteriormente una società che rischia di appiattirsi sulle sole categorie dell’utile e del “visibile”. SIAMO GIUNTI AL NUMERO 90. 

Alla luce di queste considerazioni  la redazione tutta si permette di rivolgere, come un tempo Mounier, Ai nostri amici, Ai nostri abbonati, un forte appello affinché la rivista PROCEDA, e chiede loro in quanto possibile, un duplice sostegno, nell’una o nell’altra di queste forme. 

  1. 1.      Un libero contributo una tantum per superare le difficoltà presenti; 
  2. 2.      Un abbonamento sostenitore, possibilmente garantito per tre anni, di cento euro annuali; 
  3. 3.      L’avvio o il rinvio dell’abbonamento ordinario per gli anni 2014 e 2015 (equivalente ad euro 70). 

Facendo tacere l’istintivo pudore che coglie la Direzione nel rivolgere questo appello, ci permettiamo di affidarlo alla sensibilità   ed all’amicizia dei nostri lettori, certi che le generose risposte non mancheranno e che, dunque, Prospettiva Persona potrà supportare la situazione di difficoltà, comune a tante riviste, che essa attraversa. 

Con amicizia, 

Giorgio Campanini, presidente del Comitato scientifico internazionale 

Giulia Paola Di Nicola e Attilio Danese, condirettori della Rivista 

PS. Si può utilizzare il Cc postale Poste impresa: 10759645

 intestato a Centro Ricerche Personaliste- Via Nicola Palma, 37  – 64100- Teramo  ( Italia)

Iban IT83C0760115300000010759645,  Swift : BPPIITRRXXX

specificando la causale del versamento

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi