Teramo. Grazia Scuccimarra e Gianfranco Mazzoni testimonial della 43a Interamnia World Cup.

31 gennaio 2015 00:050 commentiViews: 10

 

 

La nota attrice e il telecronista Rai di Formula1, illustri teramani doc, hanno accettato con entusiasmo la proposta dell’organizzazione dell’Interamnia World Cup di tenere a battesimo la prossima edizione del torneo internazionale di pallamano, come “garanti” dell’importanza e del valore, in materia di promozione sportiva e culturale del nostro territorio, che la manifestazione riveste.

Grazia Scuccimarra, pur avendo lanciato a Roma la sua carriera teatrale e cinematografica, è sempre rimasta legata alla sua città d’origine, di cui è stata anche Consigliere Comunale negli anni ’90, inserendo spesso nei suoi spettacoli, di cui scrive anche i testi e cura la regia, “tic” e modi di dire e di essere teramani, impastati con la pungente ironia e amara allegria, principali ingredienti della sua poetica.

Gianfranco Mazzoni, la “voce” dei più emozionanti Grand Prix automobilistici, ha iniziato la sua brillante carriera di giornalista sportivo proprio con la Coppa, realizzando la sua prima intervista sul finire degli anni ’70 e seguendone poi gli avvenimenti, prima per i microfoni di Teleteramo e poi per Rai3 Abruzzo, mostrando ancora oggi, quando gli impegni lo consentono, il suo apprezzamento per la kermesse teramana.

 

Iniziano a giungere, intanto, le adesioni delle squadre alla 43a Interamnia World Cup e, in particolare, anche per la partecipazione al 1° Interamnia UniTE Grand Prix, tra le novità dell’edizione 2015. Nato nell’ambito della collaborazione in atto tra la Coppa Interamnia e l’Università degli Studi di Teramo e del progetto “Università aperte al mondo”, il torneo internazionale di handball riservato a squadre universitarie di tutto il mondo, che si svolgerà parallelamente alla consueta Coppa, sta raccogliendo il consenso di atenei di “interessanti” nazioni, tra le quali Messico, Palestina e Senegal, che hanno già formalizzato la partecipazione.

 

Attività in ripresa, dopo la pausa natalizia, anche sul fronte delle iniziative sociali e culturali, come la 2a edizione del Concorso Internazionale “Il Leader di domani”, svolto in collaborazione con l’Associazione LEM Italia in occasione del congresso mondiale sulle diversità linguistiche, che si svolgerà a Teramo nel maggio 2015. Sono circa 30 i lavori pervenuti, tra opere letterarie, artistiche e multimediali e realizzati da giovanissimi (tra gli 8 e 18 anni) di tutto il mondo.

 

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi