Resistenza civile e deportazione politica: Teresio Olivelli e Andrea Lorenzetti

30 Gennaio 2015 01:150 commentiViews: 22

Il prof. Massimo Castoldi, direttore della Fondazione Memoria della Deportazione, parteciperà a due incontri incentrati sui temi della Resistenza civile e della deportazione politica, ricordando le figure del partigiano cattolico Teresio Olivelli, morto a Hersbruck il 17 gennaio 1945, e del socialista Andrea Lorenzetti, tra gli organizzatori degli scioperi che paralizzarono la produzione industriale delle fabbriche milanesi nel marzo 1944, morto di stenti a Gusen, dopo la liberazione del campo, il 15 maggio 1945.

 

Gli incontri si terranno rispettivamente

 

sabato 31 gennaio 2015, ore 10, nella Sala dell’affresco del Castello sforzesco di Vigevano (PV), La figura umana e civile di Teresio Olivelli, un ribelle nel lager, con don Mario Tarantola, l’avv. Franco Colli e Marco Savini per l’Aned di Pavia.

 

giovedì 5 febbraio 2015, ore 17, nello Spazio Contemporaneo sala “Carlo Talamucci”, Villa Visconti d’Aragona, via Dante 6, Sesto San Giovanni (MI), con Guido Lorenzetti, figlio di Andrea e curatore del libro Prigioniero dei nazisti libero sempre. Lettere da San Vittore e da Fossoli. Marzo-luglio 1944, Mimesis, 2014.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi