Abruzzo

Le problematiche nella gestione del territorio e il bilancio di mandato 2011-14 quale nostro impegno per Tempera

 

Tempera 31 gennaio 2014

Sala civica Via L’Aquila s.n.c. Tempera AQ

 

 

Sabato 31 gennaio 2015 alle ore 16:15 a Tempera presso la sede dell’Amministrazione Separata si sarà un interessante convegno per dibattere sui vantaggi e gli svantaggi della gestione delle terre civiche.

Negli ultimi decenni i Comuni e la Regione hanno riservato scarsa considerazione alla tutela dei demani civici, invece una corretta gestione delle terre civiche costituisce un’importante opportunità per le comunità locali interessate e per la salvaguardia dei valori ambientali dei territori

Tra i relatori il prof. Fabrizio Marinelli spiegherà, quindi, le opportunità che si determinano disponendo pienamente del territorio per proporre progetti comunitari, statali e regionali con interessanti interventi di forestazione, pulizia boschi, impianti di piante da tartufo che favorirebbero tra l’altro lo sviluppo occupazionale della zona dando l’opportunità a giovani, oggi disoccupati, di costituirsi in cooperative.

Insieme al funzionario regionale Mario Di Marco cercheremo di dare risposte concrete sulle procedure, in itinere, di legittimazione, mutamento di destinazione d’uso ed alienazioni ad un anno dall’avvio della procedura di reintegra, disposta dalla Regione per sopperire alla mancato notificazione del Comune dell’Aquila agli occupatori di terre della cd. “verifica demaniale Accili” approvata dalla stessa Regione nel lontano 2005.

Precisiamo che l’ASBUC di Tempera si è, di fatto, sostituita al Comune dell’Aquila per tutti gli adempimenti amministrativi che la legge pone a carico dei Comuni e in questi giorni ha terminato l’attività istruttoria di 79 istanze inoltrate da cittadini per quelle le terre civiche in cui sono presenti fabbricati e che probabilmente hanno perduto la loro naturale destinazione agro-silvo-pastorale; 193 sono le domande di richiesta di legittimazione e contestuale affrancazione che verranno esaminate nel corso del corrente anno.

Gli altri relatori, Francesco Saverio de Nardis e Gianluca Cervale illustreranno il Regolamento recentemente approvato dall’ASBUC che, in armonia con quello già approvato dal Consiglio Comunale, fissa tra l’altro, in maniera puntuale e rigorosa, gli oneri di affrancazione e/o di alienazione per ottenere la piena titolarità delle terre oggi occupate “abusivamente”, inoltre illustreranno le competenze ed il ruolo delle Amministrazioni Separate rispetto ai compiti assegnati a Regioni e Comuni.

In meno di un anno abbiamo recuperato 10 anni di ritardi.

Per l’occasione è stata richiesta la partecipazione del dirigente e dei funzionari Servizio Demanio Civico della Regione Abruzzo per illustrare la procedura di reintegrazione art. 8 L.R. 25/88 e del dirigente e dei funzionari del Settore Ambiente del Comune dell’Aquila per spiegare i nuovi canoni di legittimazione ed affrancazione fissati dal Consiglio Comunale a Novembre 2014 come anche la presenza degli assessori regionali e comunali competenti.

Il Presidente dell’Amministrazione presenterà il bilancio di mandato 2011-2014 per illustrare le cose fatte, quelle non fatte come pure gli insuccessi di quattro anni di amministrazione.

 

 

Il Presidente Usi Civici

Sergio Iovenitti

image_pdfimage_print
Condividi:

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.