Giulianova. Confcommercio: un Natale nuovo, tra luci ed ombre.

2 gennaio 2015 19:490 commentiViews: 20

 

La Confcommercio di Giulianova, in linea con le sigle dell’intrattenimento aderenti (SILB-FIPE), intende dire la sua in merito alle varie cose scritte sul Natale a Giulianova:

Confcommercio Giulianova

Confcommercio Giulianova

  1. 1.      Gli eventi:

–          Si respira aria di cambiamento: la Amministrazione ha scelto la strada della qualità, mostre d’arte importanti, concerti di musica classica, connubio grandi orchestre sinfoniche e Cantautori di alta qualità.

  1. 2.      Le Luminarie:

–          La Confcommercio ribadisce la sua netta posizione:

–          Le spese per questi servizi invisibili, vanno fatte andando a cercare nelle voci della TASI.

–          Recuperando a tassazione tutti quei soggetti – spesso abusivi – o malcelati da associazioni- che hanno finora beneficiato di tante agevolazioni (e contributi in denaro) senza mai pagare alcunchè.

  1. 3.      La Cultura ed il Commercio:

–          La Città di Giulianova sta scegliendo la strada giusta:

–          La Cultura e lo spettacolo non devono essere mai condizionati da retrostanti pressanti interessi di pseudo – commercio di strada.

–          Chiunque intende fare affari sulla cosa pubblica deve contribuire in maniera equa alle spese!

–          E’ giunto il momento di dire basta alle chiusure delle vie, delle piazze, alla paralisi della città ad esclusivo vantaggio di bancarelle e simili, che per contro nulla portano alle Casse Comunali e arrecano solo danno ai Commercianti e alla Città.

–          Il Commercio vero, serio, imprenditoriale, si augura che il Comune di Giulianova continui nelle sue iniziative che mirano a rendere Giulianova un centro di eventi di qualità.

–          Ci vorrà del tempo ma la Confcommercio è consapevole che le potenzialità di Giulianova sono tutte di qualità: mare, strade, viabilità, parcheggi, servizi ed EVENTI di qualità.

  1. 4.      I Costi:

–          La Qualità ha un costo ed un ritorno di immagine nel tempo!

–          E’ allucinante che taluno giudichi ciò che il  Comune investe per eventi in termini di panini e birre non venduti. E’ un approccio ricattatorio che DEVE finire!

–          Non è ammissibile che ogni iniziativa del Comune venga valutata da varie forze, sociali e politiche, in termini di incassi delle bancarelle!

–          Non è più concepibile che proprio da tali forze  si sottacciano gli enormi costi occulti che gli eventi di strada caricano addosso alle casse Comunali (e quindi ai Commercianti e Cittadini) inalberandosi per normali spese (in chiaro!) per artisti internazionali o per orchestre di 40 maestri!.

Quindi queste festività di luci ed ombre fanno chiarezza su due cose:

  1. 1.       La positiva e innovativa scelta Comunale di ridare qualità, vivibilità ed eleganza a Giulianova.
  2. 2.       Lo schieramento di soggetti che intravedono nelle iniziative culturali “solo” propri interessi di piccolo commercio –mala movida – concorrenza sleale – e che vorrebbero continuare a decidere sulla vita di una intera città!  

Giulianova invece deve rilanciarsi! facendo della qualità il suo principale punto di forza!

La Confcommercio continuerà la sua attività di appoggio alle iniziative di qualità che il Comune sta portando avanti e si batterà per contrastare l’abusivismo e la concorrenza sleale, così arrogante, subdola e dannosa per una città elegante e di qualità!

Auguriamo un generoso 2015 alla “Posillipo d’Abruzzo”!!!

Confcommercio Giulianova

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi