Editoria. “NON PRENDERMI PER IL CHILOMETRO”

22 Gennaio 2015 19:190 commentiViews: 18

“NON PRENDERMI PER IL CHILOMETRO”

Mercoledì 21 Gennaio 2015 ore 20, “Mago di Oz” Piazza Carlo Emanuele II 19, Torino

TORINO – Alfredo Bellucci, insieme a Gianluca Poloniato, Luca Peroglio Longhin e Stefano Mior, presentano a Torino “Non prendermi per il Chilometro“, Apice Libri editore. Il libro apparso in TV durante la trasmissione “Le Iene” del 3 Dicembre 2014, romanzo inchiesta che svela la grande truffa delle auto usate: un giro d’affari illecito, ai danni di ignari acquirenti, che supera i due miliardi di euro l’anno. I protagonisti di questo libro sono gli “illusionisti del contachilometri”, che attraverso abili trucchi riescono ad alterare i chilometri reali di molte autovetture usate e pronte per essere vendute. Una pratica illegale, socialmente tollerata, che genera una scossa alle valutazioni delle auto usate e giri d’affari stimabili in oltre due miliardi di euro. Se ne parla al bar, commentando le sventure di un amico e si vedono servizi alla tv. Nonostante tutto, rimaniamo indifferenti, convinti di esserne immuni. Ma a quante auto, che incrociamo quotidianamente, sono stati scalati i chilometri all’insaputa del proprietario? Non possiamo giustificare tutto ciò semplicemente dicendo: «Ma se l’auto funziona e va bene, dov’è il problema?». Perché la stessa auto andrebbe ugualmente bene con il reale dato chilometrico. Solo che il proprietario, per il suo acquisto, avrebbe speso in molti casi anche il 50% in meno. Questo libro svela i retroscena legati a questa truffa, l’ennesima “Italica Commedia”, analizzandone gli aspetti da un punto di vista pratico, commerciale, legale e psicologico.

Alfredo Bellucci racconta: “Da oltre vent’anni la mia attività lavorativa è quella di vendere automobili, dapprima lavorando per conto di concessionari e poi, da circa dieci anni, gestendo una mia attività commerciale. Stanco di vedere, da una parte persone che si arricchiscono truffando ignari cittadini e, dall’altra, gli stessi ignari cittadini che fanno fatica ad arrivare a fine mese, ho cercato un modo per renderli consapevoli degli interessi che gravitano intorno al mondo delle auto e al fenomeno denunciato. Ovviamente, il fenomeno al quale mi riferisco, è quello, ormai abituale, di acquistare auto usate e, prima di rimetterle in vendita, di abbassarle il reale chilometraggio, al fine di ottenere margini di guadagno superiori. Ho così contattato tre professionisti: un commercialista, uno psicologo ed un avvocato. Ho chiesto loro di aiutarmi a mettere per iscritto quello che avevo in testa e così è nato questo libro che, nella prima parte racconta, in maniera romanzata le mie esperienze professionali, dagli inizi, quando del fenomeno ero totalmente all’oscuro, fino ai giorni nostri.

 

La seconda parte del libro è, invece, un’analisi del fenomeno sotto vari aspetti. Un aspetto economico, analizzando il mercato dell’usato dapprima nelle sue dimensioni generali, per poi giungere, dati alla mano, ai giri d’affari ed ai guadagni che si celano dietro al fenomeno trattato. Un aspetto pratico, analizzando come viene fisicamente effettuato il lavoro da parte degli “scalatori” e, soprattutto, quali sono i ragionamenti e le valutazioni che tali soggetti fanno, dal momento dell’acquisto del veicolo, al momento in cui operano illecitamente sul dato chilometrico. Un aspetto tecnico, analizzando la costruzione ed il funzionamento del contachilometri. Un aspetto giuridico, analizzando come il nostro sistema normativo si occupa del fenomeno, come tutela e come punisce i soggetti coinvolti.

 

La terza parte del libro è nuovamente romanzata e porta il lettore a capire quali sono, da un punto di vista psicologico, le motivazioni che portano i vari soggetti a comportarsi in un dato modo. Contestualmente alla stesura del libro, abbiamo contattato la redazione del programma “Le Iene”. Abbiamo collaborato con loro a predisporre un servizio che racconta e dimostra la bontà e la veridicità di quanto contenuto nel nostro libro”.

 

Alfredo Bellucci lavora da sempre nel mondo delle auto, dal 2003 è titolare di una struttura di vendita di autoveicoli usati. Gianluca Poloniato, psicologo e psicoterapeuta, da più di vent’anni lavora nel sociale occupandosi di servizi educativi, assistenziali e riabilitativi. Luca Peroglio Longhin, dottore commercialista e revisore contabile, dal 2001 è iscritto all’Ordine dei Dottori Commercialisti di Torino. Stefano Mior, avvocato e mediatore, da oltre dieci anni è iscritto all’Ordine degli Avvocati di Torino.

 

 

Link trasmissione “Le Iene” del 3 dicembre 2014: http://www.video.mediaset.it/video/iene/puntata/500039/viviani-la-truffa-di-chi-vende-auto-usate.html                                                                                                              visibile anche sul sito:   www.nonprendermiperilchilometro.it                                                                                                         Pagina facebook:   Non prendermi per il chilometro                                                                                  Link dell’evento:   https://www.facebook.com/events/1558125384426103/?ref=22&pnref=story

###

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi