Abruzzo

Chieti. Il Sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, a seguito di un confronto odierno con una delegazione Anffas e il direttore e il presidente dell’Azienda Multiservizi Chietisolidale ha emesso la seguente nota.

 

«Sui servizi che l’Anffas fa per conto di Chietisolidale non sono tollerabili inutili quanto dannose prese di posizioni da burocrati.

Questa mattina ho voluto dare sostegno ai genitori dei ragazzi che frequentano il Centro Diurno dell’Anffas che rivendicano maggiore attenzione e comprensione da parte di Chietisolidale in favore di persone che hanno particolarmente bisogno.

È giusto che le regole vengano rispettate, è giusto che le procedure vengano osservate, è assurdo pensare, però, che si possa rallentare l’erogazione di servizi in favore di persone disabili trincerandosi dietro inutili cavilli burocratici.

Chiesolidale non può continuare ad avere un direttore facente funzioni.

Pur riconoscendo essere il dottor D’Orazio persona capace ed attenta, l’Azienda deve accelerare i tempi affinché venga predisposto il bando per la nomina di un nuovo direttore non essendo più tollerabile che una azienda così importante non abbia una guida amministrativa con pienezza di poteri».

image_pdfimage_print
Condividi:

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.