Teramo. SEL : “Al fianco dei lavoratori della provincia di Teramo, contro i provvedimenti ingiusti del governo”

20 Dicembre 2014 20:050 commentiViews: 4

 

La riforma del sistema delle province avviato dal governo con la Legge Delrio e che prosegue in questi giorni sulla questione delle risorse finanziarie con la Legge di Stabilità continua a manifestare tutta l’inadeguatezza e l’approssimazione dell’esecutivo guidato da Matteo Renzi.  Per ultima la vicenda del taglio del 50% del personale per il 2015 che ha portato in queste ore ad una sacrosanta mobilitazione diffusa sul territorio nazionale da parte dei lavoratori delle province con l’occupazione simbolica delle aule dei consigli provinciali. Anche i lavoratori della provincia di Teramo nella giornata di Giovedì 18 dicembre hanno messo in campo questa forma di protesta assieme ai sindacati della funzione pubblica, come Sinistra Ecologia Libertà siamo al loro fianco, contro i provvedimenti ingiusti di questo governo ormai concentrato in piena crisi economica nel rendere più licenziabili i lavoratori privati con il Jobs Act e a tagliare quelli pubblici provocando semplicemente più disoccupazione e meno servizi per il cittadino. Come forza politica presente in Parlamento e al governo della Regione Abruzzo condividiamo l’ordine del giorno votato in Provincia su proposta dei sindacati per chiedere al livello regionale una presa di posizione forte ed autorevole.

Stefano Ciccantelli – coordinatore provinciale Sel Federazione di Teramo

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi