Teramo. Da una collaborazione tra Airc Abruzzo e Molise e la società “Primo Riccitelli” Il concerto di solidarietà per AIRC dei Solisti Aquilani fa il pieno di pubblico

6 Dicembre 2014 19:300 commentiViews: 8

 

Grande successo e applausi giovedì scorso al Teatro Comunale di Teramo

Sono 300 i biglietti venduti e interamente devoluti alla ricerca sul cancro

 

TERAMO – L’obiettivo è centrato in pieno quando il pubblico risponde con entusiasmo al sodalizio tra musica e solidarietà. Giovedì scorso il concerto per Airc, organizzato per il secondo anno consecutivo dalla delegazione di Teramo dell’Airc Abruzzo e Molise in collaborazione con la società “Primo Riccitelli”, è stato salutato da una gran folla di spettatori, giunti al Teatro Comunale per assistere all’esibizione dei Solisti Aquilani.

 

Al di fuori dei normali abbonati, sono stati circa 300 i biglietti venduti il cui ricavato è stato devoluto interamente in beneficenza. La qualità musicale dei Solisti Aquilani, diretti da Salvatore Accardo, istrionico violino solista, insieme all’impeccabile Francesco Fiore alla viola, la tenacia della delegazione di Teramo dell’Airc, la disponibilità dei teramani, ma non solo, hanno consentito la raccolta di una cospicua somma da destinare alla ricerca sul cancro.

 

«La delegazione di Teramo ringrazia tutti coloro che hanno aderito all’iniziativa ed alla preziosa collaborazione della Fioreria Fantasia che ha curato gratuitamente l’addobbo del palcoscenico», ha sottolineato Silvia Labrecciosa, una delle volontarie dell’associazione, «così come tutti gli artisti e la società della musica e del teatro “Primo Riccitelli”, nella figura del Maestro Maurizio Cocciolito per la professionalità e l’impegno, che hanno consentito la riuscita di una serata indimenticabile». I Solisti Aquilani hanno deliziato il pubblico con un repertorio interamente dedicato a Mozart.

 

Il maestro Salvatore Accardo ha diretto magistralmente l’orchestra al gran completo, affiancato da Francesco Fiore alla viola, uno dei musicisti più interessanti dell’ultima generazione. Al termine del concerto, il pubblico ha manifestato con un lungo applauso l’apprezzamento per un’orchestra capace di trasmettere in maniera coinvolgente lo spirito mozartiano, fondendolo con l’obiettivo della solidarietà, vero tema della serata.

 

Teramo, 4 dicembre 2014

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi