Tavolo tecnico in Regione sui Prati di Tivo, Mercante: “Poste le basi per un progetto di rilancio”.

10 Dicembre 2014 22:440 commentiViews: 8

 

L’Aquila, 10.12.2014 – Si è tenuto martedì pomeriggio, negli uffici della Regione, il tavolo tecnico richiesto dal Consigliere regionale del M5S, Riccardo Mercante, al fine di individuare, con il coinvolgimento delle istituzioni e della società proprietaria degli impianti, una strategia di lungo periodo per il rilancio dei Prati di Tivo, località che ha vissuto, negli ultimi anni, un processo di rapido declino dopo i fasti degli anni ottanta e novanta.

Sono molto soddisfatto – ha spiegato Mercante – delle azioni fino ad ora poste in essere per preservare uno dei siti turistici di maggior interesse del nostro territorio. In pochissimo tempo, infatti, siamo riusciti a conseguire due importanti risultati. Prima di tutto l’accordo raggiunto la scorsa settimana, grazie anche all’intervento di operatori turistici e cittadini, con la Gran Sasso teramano; accordo che potrà consentire, quest’anno, di dare avvio alla stagione turistica invernale nonostante, solo pochi giorni fa, dato l’esito del bando di gara per l’individuazione del soggetto gestore, la situazione sembrasse disperata. Poi l’intervento, con la convocazione del tavolo tecnico da me richiesto, del Vice Presidente Lolli che ha ribadito la volontà di tenere fede agli impegni presi in favore della montagna.

L’incontro di martedì pomeriggio – ha continuato Mercante – ha consentito di effettuare una analisi più approfondita della situazione e di porre le basi per la realizzazione di un programma di rilancio di lungo periodo sul Distretto Gran Sasso che collochi, in posizione centrale, le stazioni dei Prati di Tivo e di Campo Imperatore. L’esigenza di dar vita ad un piano industriale di largo respiro presuppone, però, necessariamente, una diversa visione dei Prati di Tivo, non più come semplice stazione sciistica ma come vera e propria stazione turistica nel senso più ampio del termine. Per far questo – ha spiegato il Consigliere – è indispensabile, unitamente ad una strategia generale di promozione del Gran Sasso, riuscire ad incrementare, durante tutto l’anno, la capacità attrattiva dei Prati di Tivo, attraverso una implementazione ed una diversificazione dell’offerta, e ad individuare un soggetto gestore che, mediante una conduzione pluriennale delle strutture ricettive e degli impianti, in sinergia con gli operatori del comprensorio, possa garantire continuità della gestione e nuovi investimenti sul territorio. Ma soprattutto occorre un cambiamento di mentalità per fare dei Prati di Tivo un territorio per il turista ed al servizio del turista.

Sono certo – ha concluso Mercante – che la riunione di questa settimana abbia rappresentato un punto di svolta decisivo per la nostra montagna. L’impegno della Regione c’è; gli operatori turistici ed i cittadini hanno dimostrato la loro disponibilità; la stessa Gran Sasso Teramano ha offerto piena collaborazione. Ora tutto è pronto per iniziare, sin dal prossimo mese di gennaio, a realizzare in concreto un progetto di rilancio che possa, finalmente, restituire a Prati di Tivo quel ruolo centrale, nel panorama turistico abruzzese, che senz’altro merita”.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi