Roseto. Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale plaude l’operato del Sindaco e della maggioranza per l’approvazione della delibera sulla “proposta metodologica di variante alla componente strutturale del P.R.G.”.

22 dicembre 2014 00:200 commentiViews: 14

Bene Pavone sull’approvazione della manovra urbanistica, ora intervenire in tempi rapidi

 

 

<<La delibera approvata in consiglio è il segnale concreto atteso dopo il convegno del 27 ottobre 2013 “Roseto: tre anni per una città ideale” e il conclave di maggioranza tenutosi lo scorso 27 agosto a Montepagano.

Il documento individua gli obiettivi, i tempi e conferisce in maniera inequivocabile  le rispettive vocazioni in termini di crescita e sviluppo alle zone del nostro territorio comunale ed elenca i regolamenti e la normativa che deve essere modificata al fine di risolvere finalmente gli annosi problemi urbanistici che caratterizzano da troppo tempo la nostra città>> afferma Francesco Di Giuseppe, portavoce comunale di FDI-AN.

Quanto accaduto ieri in consiglio comunale è un banco di prova importante in cui è fondamentale dimostrare una netta differenza con l’impostazione del centrosinistra: mai più lottizzazioni ” in stile sovietico” come Viale Makarska ma uno sviluppo che tenga conto di spazi adeguati, di servizi e che scongiuri il fenomeno dei “quartieri dormitorio”; mai più tempi lunghi ed incerti come i tredici anni per il P.R.G. fortunatamente revocato ed annullato ma rapida approvazione dei regolamenti utili a disciplinare i vetusti problemi delle distanze a Roseto centro, a risolvere l’annosa vicenda dei “vincoli decaduti” che rappresenta un grosso rischio per le casse del Comune, a favorire nuovi investimenti; mai più incertezza per cittadini e tecnici sull’applicazione delle norme  che troppe volte ha favorito l’interpretazione soggettiva e allungato i tempi anche per iniziare piccoli interventi, ma regole certe per snellire la burocrazia e rilanciare la piccola edilizia.
Adesso è necessario scandire i tempi per la redazione e l’approvazione dei regolamenti collegati alla manovra urbanistica che  da troppo tempo sono attesi dai rosetani.

 

Al centrosinistra ipocrita che parla di salvaguardia della Riserva del Borsacchio dove avevano previsto una colata di cemento, che abusa del termine “partecipazione” dopo aver portato l’adozione del P.R.G. di Nigro solo alla vigilia delle scorse elezioni comunali con evidenti fini elettoralistici, che parla di “progettualità” e “sviluppo” dopo aver messo in ginocchio gli artigiani insediati all’Autoporto il Sindaco e l’Amministrazione rispondano nella maniera migliore, con i fatti.

Francesco Di Giuseppe

Portavoce Comunale
Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi