ROSETO DEGLI ABRUZZI RICORDA IL MAESTRO PIER GIUSEPPE DI BLASIO A 50 ANNI DALLA SCOMPARSA

18 dicembre 2014 23:480 commentiViews: 9

 

 

Venerdì 19 dicembre, alle ore 18:00 presso Villa Paris, ci sarà l’inaugurazione con la presentazione della Prof.ssa Maria Rita Bentini

 

Roseto degli Abruzzi omaggia uno dei suoi artisti più “poliedrici” e rinomati a 50 anni dalla sua scomparsa.  Così venerdì 19 dicembre verrà inaugurata, a partire dalle ore 18:00 presso la splendida cornice di Villa Paris, in via Marcacci n. 1, la mostra dal titolo “Pier Giuseppe Di Blasio (1896-1964) – La ceramica come pittura. Un omaggio della Città”, fortemente voluta ed organizzata dall’Amministrazione rosetana. Questa resterà aperta tutti i giorni, festivi compresi, fino a martedì 6 gennaio 2015 e sarà visitabile, gratuitamente, tutti i pomeriggio dalle ore 17:00 alle 20:00 presso Villa Paris.

 

In tutto saranno esposte 22 opere del maestro rosetano: 10 maioliche e 12 tra dipinti, pastelli e carboncini, messi a disposizione per questa occasione da privati, Enti ed associazioni. Durante la cerimonia d’apertura della mostra ci sarà la presentazione delle opere tenuta dalla Prof.ssa Maria Rita Bentini, Docente dell’Accademia delle Belle Arti di Bologna e Ravenna, che curò nel 1995 la prima mostra dedicata a Pier Giuseppe Di Blasio a Roseto degli Abruzzi assieme al compianto decano dei giornalisti rosetani, Luigi Braccili.

 

Si tratta di un omaggio doveroso ad uno degli artisti e dei personaggi più importanti ed influenti della nostra città – ha sottolineato il Sindaco di Roseto degli Abruzzi, Enio Pavonevogliamo ringraziare quanti, dagli Enti ai privati, hanno messo a disposizione del Comune queste meravigliose opere che animeranno la mostra. Il mio auspicio è che tanti cittadini, rosetani e non, colgano questa occasione per vedere dal vivo queste importanti opere del maestro Di Blasio”.

 

Quella di Pier Giuseppe Di Blasio è una delle figure artistiche più interessanti e poliedriche dei nostri tempi, è stato infatti ceramista di gran livello oltre che pittore – dichiara il Vice-Sindaco ed Assessore alla Cultura, Maristella Urbinisi è formato all’Accademia delle Belle Arti di Roma ed è stata figura di spicco anche nella vita politica della nostra città dove ha ricoperto il ruolo di podestà e, nel 1927, ha contribuito al cambio del nome da Rosburgo a Roseto appunto. Ci è sembrato quindi doveroso, a 50 anni dalla sua scomparsa, riproporre una mostra in suo onore dopo la splendida esperienza del 1995”.

 

Roseto 18/12/2014

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi