Roseto degli Abruzzi. IL SINDACO PAVONE TRACCIA IL BILANCIO DI FINE ANNO ED AUGURA UN 2015 SERENO AI SUOI CONCITTADINI

30 Dicembre 2014 23:210 commentiViews: 11

 

 

Sono diversi ed importanti i risultati raggiunti nell’anno appena trascorso, ma il primo cittadino è già concentrato sui nuovi obiettivi che attendono la sua maggioranza

 

Si è tenuta questa mattina presso il Municipio la conferenza stampa di fine anno indetta dal primo cittadino di Roseto degli Abruzzi, Enio Pavone, alla presenza dei membri della Giunta e della maggioranza. Nel corso dell’appuntamento, aperto per l’occasione anche alla presenza della cittadinanza, il Sindaco ha fatto il punto sull’anno appena trascorso,  tracciando un bilancio di quanto fatto e delineando al contempo quelle che saranno le linee guida della sua Amministrazione nei prossimi mesi.

 

Fare il Sindaco di Roseto è molto impegnativo, ma il mio bilancio è più che positivo” ha esordito il primo cittadino nel suo discorso di fine anno. “Le gioie, intese come rapporto con la gente, la possibilità di fare il bene dei propri concittadini e la responsabilità di governo di una città importante e conosciuta, superano infatti di gran lunga gli aspetti negativi. Certo, i problemi e le difficoltà sono tanti, in particolare dispiace non riuscire sempre a dare risposte soddisfacenti ai problemi delle persone”.

 

In particolare Roseto degli Abruzzi, come il resto dell’Italia, deve fare purtroppo i conti con il grave problema dell’occupazione che colpisce tante famiglie. “Su queste tematiche, come noto, i Comuni non hanno competenze specifiche, ma noi ci siamo sempre impegnati a dare risposte concrete e proseguiremo a farlo. Personalmente continuerò a seguire i casi, sfortunatamente in crescita, di richieste di cassa integrazione e riduzione del numero di occupati non facendo mai mancare il mio sostegno” ha proseguito il Sindaco che non ha nascosto gli strascichi lasciati dalla crisi globale sulla città. “C’è chi, fin troppo ottimisticamente, dice che ne stiamo uscendo, personalmente ci spero, ma per il momento vedo tante persone che faticano a tirare avanti, che non riescono a pagare l’affitto  o la rata del mutuo. Numerose famiglie che sono molto preoccupate per l’avvenire dei loro figli. Vedo però anche imprenditori capaci e dinamici, che hanno dato solidità al nostro sistema economico e questo mi fa comunque guardare avanti con fiducia”.

 

Malgrado le oggettive difficoltà generali il primo cittadino rosetano ha comunque voluto rassicurare la città che saranno diverse ed importanti le iniziative intraprese per il 2015.  L’impegno di tutti sarà quello di continuare ad attuare quanto previsto nel nostro programma elettorale. Vogliamo promuovere un’Amministrazione pulita e vicina ai cittadini; sostenere le famiglie anche con buone politiche abitative; lavorare per la manutenzione di canali e fossati, piazze, aree verdi, edifici scolastici ed impianti sportivi, con particolare attenzione alle frazioni ed ai quartieri periferici; completare l’importante progetto di riqualificazione della piazza e della palestra di Cologna Spiaggia che abbiamo deciso di rivisitare e migliorare recependo le istanze della cittadinanza e del Consiglio di Quartiere; portare avanti le tre opere pubbliche messe in cantiere nei primi mesi del 2014 e destinate a migliorare la viabilità sulla Ss 150; puntare alla sistemazione del porticciolo turistico e alla realizzazione della pista ciclabile che collegherà finalmente la nostra città con Giulianova e, grazie al nuovo ponte sul Vomano, con Pineto.

 

Negli ultimi Consigli comunali abbiamo poi gettato basi importanti per il futuro di Roseto degli Abruzzi approvando un’importante delibera urbanistica concernente la proposta metodologica di variante alla componente strutturale del PRG, uno strumento di urbanistica partecipata che, ne sono certo, sarà fondamentale per il futuro della nostra città. Ora si punta a definire la nuova manovra urbanistica e nei primi mesi dell’anno sarà possibile portarla all’esame della Commissione consiliare competente, che sarà nominata in uno dei prossimi consigli comunali, e dei Consigli di Quartiere, per poi essere approvata definitivamente dal Consiglio Comunale”.

 

L’obiettivo, confermato dal primo cittadino, è quello di ripetere quanto fatto nel 2014 con la storica approvazione del nuovo Piano Spiaggia, atteso in città da anni e che consentirà, finalmente, di ripensare lo sviluppo turistico della città garantendo, tra le altre cose, ai balneatori di esercitare la  loro attività in maniera sempre più completa e funzionale estendendola anche ad alcuni servizi quali la ristorazione e le serate a tema musicale.

 

Quella del turismo è una carta che dobbiamo giocarci tutti insieme, forti anche di importanti riconoscimenti, non scontati, come la conferma della Bandiera Blu e della Bandiera Verde – ha sottolineato il Sindaco – nell’ultimo anno c’è stata la definitiva consacrazione, a livello nazionale, della Mostra dei Vini di Montepagano. La nostra città è finita sulle cronache nazionali di settore grazie alla 19° edizione del Premio Cinematografico “Roseto Opera Prima” ed alla 12° edizione del Premio di Saggistica “Città delle Rose”. Nonostante le grandi difficoltà economiche che attanagliano il territorio si continuano ad organizzare eventi importanti e prestigiosi come la Rievocazione storica della Pesca con la sciabica”. Durante la conferenza stampa il Sindaco ha voluto poi ricordare il grande successo fatto registrare questa estate, da agosto a metà settembre, dalla manifestazione “Rinascimento Paganese”, realizzata dall’Associazione “Frate Sole” presieduta dal professor Dino Di Giuseppe, presente in conferenza. “Iniziative come questa, che ha per un mese e mezzo ridato vita all’antico borgo di Montepagano, non solo portano tanta gente, ma aiutano anche a far conoscere ed apprezzare il nostro territorio”.

 

Nel 2015 proseguirà poi la battaglia dell’Amministrazione comunale contro coloro che sporcano e deturpano la città e si punterà, come da programma elettorale, ad estendere già dai primi mesi del nuovo anno la raccolta “Porta a Porta” su tutto il territorio, frazioni comprese. “Come da impegno preso e condiviso da tutti nel corso del Vertice di maggioranza tenutosi a fine agosto a Montepagano il 2015 sarà l’anno della riorganizzazione interna del personale e della esternalizzazione di diversi servizi, il tutto con il solo fine di migliorare il prodotto finale offerto alla cittadinanza che, entrando in Municipio, si troverà dinanzi una struttura snella ed efficiente. In questa nuova avventura sarà fondamentale il contributo della Giunta e di tutti i consiglieri comunali che, sono certo, offriranno il proprio apporto come sempre fatto”.

 

Il Sindaco ha poi ricordato, ancora una volta, il ruolo dei Consigli di Quartiere, strumento fondamentale per la città, che il Sindaco Pavone ha deciso di “rafforzare” con la delega di un Assessore ad hoc. “Per noi i Consigli non sono solo la voce dei quartieri e delle frazioni, ma fungono da continuo sprone a lavorare per il bene della città e, sono convinto, il nuovo anno ci permetterà di dare il decisivo slancio alla loro azione, già molto importante”.

 

Prima di salutare i presenti il primo cittadino, Enio Pavone, ha voluto fare il proprio augurio alla città ed ai rosetani per un nuovo anno che sia innanzitutto sereno e pieno di fiducia per tutti. “Preferisco lavorare per il bene di Roseto e dei suoi abitanti, convinto come sono sempre stato che alla fine il lavoro fatto bene, la capacità d’intraprendere che contraddistingue la Roseto che va avanti, l’investimento sul futuro e la fiducia necessaria a superare un periodo ancora difficile paghino. Sono questi gli “ingredienti” che io condenso nell’augurio alla città per il Nuovo Anno”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi