Ricostruzione, l’allarme della Cna: piccole imprese a rischio esclusione

18 dicembre 2014 23:020 commentiViews: 9

 

Confronto con i parlamentari sul testo di legge in via di presentazione alle Camere

 

PESCARA – La bozza di legge “Misure urgenti per la legalità, la trasparenza e l’accelerazione dei processi di ricostruzione dei territori abruzzesi interessati dal sisma del 6 aprile 2009 e per il sostegno delle attività produttive e della ricerca” sarà al centro del confronto in programma domani mattina, 19 dicembre, alle 10,30 tra i rappresentanti di Cna Costruzioni Abruzzo e i parlamentari abruzzesi. All’incontro, che si terrà nella sede regionale della Cna Abruzzo, in via Cetteo Ciglia 8, a Pescara, saranno presenti il presidente e il direttore della confederazione artigiana abruzzese, Italo Lupo e Graziano Di Costanzo. Secondo l’associazione delle piccole imprese edili – rappresentata nell’incontro di domani, aperto agli organi di stampa, con deputati e senatori dal presidente regionale Nicola Giorgio Cerretano e dal responsabile regionale Renato Giancaterino – alcuni aspetti contenuti nel testo del disegno di legge, per ora ancora sotto forma di bozza, se non modificati rischiano «di colpire in maniera negativa il tessuto imprenditoriale abruzzese, ed in particolare le piccole e medie imprese».

 

 

 

18/12/2014

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi