Progetto RETE TRAMONTANA – Programma Europa Creativa 2014-2020 della Direzione Generale Educazione e Cultura dell’Unione Europea– Sottoprogramma Cultura – Azione Misure di cooperazione

10 dicembre 2014 22:420 commentiViews: 13

 

 

L’organizzazione di un Incontro Informativo nasce dall’esigenza di aprire un confronto pubblico con le istituzioni, le associazioni, le comunità, le persone sostenitrici del progetto, per portare le stesse a conoscenza delle attività in corso, di quelle in programma nel 2015, e avviare così un dibattito utile all’avanzamento e al miglioramento di Rete Tramontana. L’incontro ha inoltre la funzione di far conoscere il progetto a quanti siano potenzialmente interessati alle iniziative e agli obiettivi che Rete Tramontana si pone di realizzare nel breve e nel medio termine sul territorio regionale e nazionale.

 

Il progetto Rete Tramontana, già vincitore nel Programma Cultura per il biennio 2012-2013 (19° progetto su scala europea), ha ottenuto un nuovo co-finanziamento per il biennio 2014-2015 nel Programma Europa Creativa – sottoprogramma Cultura –,  unico progetto in Abruzzo, coordinato dalle associazioni BAMBUN e LEM-Italia con il supporto tecnico-amministrativo dell’Associazione ITACA.

 

Per informazioni più precise è consultabile il sito di progetto: http://www.re-tramontana.org/?lang=it

 

Contesto generale: Diverse aree europee rurali e di montagna (Appennino Centrale, Pirenei, Sierra de Montemuro). I saperi tradizionali dell’Europa costituiscono dei ponti tra le persone, le popolazioni e il loro ambiente; questi saperi a volte si impoveriscono e spariscono sotto l’effetto della globalizzazione.

 

Obiettivo generale: Rete Tramontana ha per obiettivo generale la cooperazione e l’esercizio di un’azione concreta e costante, capillare, finalizzata ad alimentare il rispetto per la diversità culturale e l’integrità dei territori periferici e isolati, economicamente penalizzati ma custodi di una significativa eredità culturale, sostenendo la trasmissione della memoria intergenerazionale anche attraverso la costruzione di un’alleanza e di un rapporto di vicinanza con le istituzioni, le comunità, le famiglie residenti. Tramontana promuove questo processo tramite lo studio, la documentazione, il trattamento, la restituzione e la diffusione, attraverso strumenti innovatori e dinamici, del patrimonio culturale immateriale delle società rurali e montane d’Europa.

 

Pubblico: testimoni, abitanti delle zone di ricerca, giovani, studenti, ricercatori, reti culturali, artisti, organizzatori di eventi, scrittori, imprenditori locali, istituzioni locali, nazionali ed estere.

 

Durata del progetto: quadriennale, 2012-2016 (febbraio)

 

 

PARTNERS PUBBLICI O PRIVATI, NAZIONALI O INTERNAZIONALI DEL PROGETTO (nel 2014):

Finanziatore principale:

1. Commissione Europea – Programma Europa Creativa – sottoprogramma Cultura

Partners principali di progetto:

2. Association Nosauts de Bigorra (BOUILH-PEREUILH, Pirenei centrali – Francia) – capofila

3. Associazione Audiolab (DONOSTIA-SAN SEBASTIAN, Paesi Baschi – Spagna)

4. Associazione Bambun (TERAMO, Appennino – Abruzzo – Italia)

5. Associazione La Leggera (RUFINA, Appennino – Toscana – Italia)

6. Associazione LEM-Italia (TERAMO, Appennino – Abruzzo – Italia)

7. Associazione Binaural (NODAR, Massicio di Gralheira – Centro – Portogallo)

8. Association Eth Ostau Comengès (BARBAZAN, Pirenei centrali – Francia)

9. Numericulture-Gascogne (LALANNE-TRIE, Pirenei centrali – Francia)

 

Partner tecnico-amministrativo:

10. Associazione ITACA – per lo sviluppo locale

 

Partners istituzionali e finanziari territoriali:

11. Fondazione TERCAS (Te, IT)

12. Comune di Fano Adriano (Te, IT)

13. Comune di Crognaleto (Te, IT)

14. Comune di Montorio al Vomano (Te, IT)

15. Comune di Canzano (Te, IT)

16. Comune di Penna S. Andrea (Te, IT)

17. PTS Art’s Factory (Ro, IT)

18. Associazione Itaca (Te, IT)

19. Istituto Scolastico Comprensivo Montorio al Vomano-Crognaleto (Te, IT)

20. Università degli Studi di Teramo

21. Centro di Documentazione e Studi sulla vita e la cultura della montagna teramana di Intermesoli

(Te, IT)

22. Associazione “Laccio d’Amore” (Te, IT)

23. Pro-loco di Penna S. Andrea (Te, IT)

24. Riserva Naturale Regionale di Castel Cerreto (Te, IT)

25. Associazione “Li Sandandonijrë” (Te, IT)

26. Associazione “I Grignetti” (Te, IT)

27. Pro-loco di Fano Adriano (Te, IT)

28. Università degli studi “G. d’Annunzio” di Chieti (Ch, IT)

29. AELMA – Archivio Etno-Linguistico Musicale Abruzzese (Ch, IT)

30. CDE – Centro di Dialettologia e di Etnografia di Bellinzona (Bellinzona, CH)

31. La Galina Caminante (Pe, IT)

32. Circolo Gianni Bosio, Roma (Ro, IT)

33. Casa della Memoria e della Storia, Roma (Ro, IT)

34. Fonoteca Nazionale Svizzera (Lugano, CH)

35. Associazione Kouzmienko (Parigi, FR)

36. Archivio di Stato di Teramo (Te, IT)

37. Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo (Ro, IT)

38. Soprintendenza Archivistica per l’Abruzzo (Pe, IT)

39. Cisia Progetti srl (Te, IT)

40. Parrocchia di Sant’Egidio Abate di Cerqueto di Fano Adriano (Te, IT)

 

Tutti i partners del progetto 2012-2013 sono visualizzabili al seguente link:

http://www.re-tramontana.org/la-rete/?lang=it

 

Vi aspettiamo martedì 16 dicembre, dalle ore 9.15, presso l’Aula tesi della Facoltà di Scienze

Politiche dell’Università degli Studi di Teramo – Coste S. Agostino (Te)

 

Associazione Culturale Bambun – per la ricerca demoetnoantropologica e visuale

Associazione LEM-Italia

Associazione ITACA – per lo sviluppo locale

La S.V. è invitata a partecipare all’incontro informativo sul progetto Rete Tramontana, recentemente rifinanziato dalla Commissione europea per il biennio 2014-2015 nell’ambito del programma “Europa Creativa”, che si svolgerà martedì 16 dicembre, alle ore 9.15, nell’Aula Tesi della Facoltà di Scienze politiche.

L’organizzazione di un Incontro Informativo nasce dall’esigenza di aprire un confronto pubblico con le istituzioni, le associazioni, le comunità, le persone sostenitrici del progetto, per portare le stesse a conoscenza delle attività in corso, di quelle in programma nel 2015, e avviare così un dibattito utile all’avanzamento e al miglioramento di Rete Tramontana. L’incontro ha inoltre la funzione di far conoscere il progetto a quanti siano potenzialmente interessati alle iniziative e agli obiettivi che Rete Tramontana si pone di realizzare nel breve e nel medio termine sul territorio regionale e nazionale.

Rete Tramontana, di cui ITACA – associazione per lo sviluppo locale cura l’assistenza tecnica e amministrativa, ha per obiettivo generale la cooperazione e l’esercizio di un’azione concreta e costante, capillare, finalizzata ad alimentare il rispetto per la diversità culturale e l’integrità dei territori periferici e isolati, economicamente penalizzati ma custodi di una significativa eredità culturale, sostenendo la trasmissione della memoria intergenerazionale anche attraverso la costruzione di un’alleanza e di un rapporto di vicinanza con le istituzioni, le comunità, le famiglie residenti. Tramontana promuove questo processo tramite lo studio, la documentazione, il trattamento, la restituzione e la diffusione, attraverso strumenti innovatori e dinamici, del patrimonio culturale immateriale delle società rurali e montane d’Europa.

 

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi