Indennità restituite, la Cna: bene i consiglieri 5 Stelle alla Regione

23 Dicembre 2014 23:080 commentiViews: 5

 

 

PESCARA – «Non si può non salutare come un fatto positivo, e come segnale importante per riannodare un rapporto di fiducia tra cittadini e istituzioni, la decisione del gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle,  alla Regione Abruzzo, di restituire parte delle indennità di carica percepite dall’inizio della legislatura. Lo afferma il presidente della Cna Abruzzo, Italo Lupo, secondo cui «la scelta di riconsegnare la bilancio regionale i 133mila euro tagliati dalle indennità percepite dall’inizio della legislatura, mantenendo una promessa fatta in campagna elettorale, rappresenta una scelta che va pubblicamente sottolineata e apprezzata, anche per il suo elevato valore simbolico. Oltretutto, perché i consiglieri regionali pentastellati hanno deciso di destinare le somme risparmiate alle piccole imprese, attraverso il micro-credito. Un segnale di attenzione al mondo dell’imprenditoria che non può che fare piacere, e va a onore di chi lo ha fatto, soprattutto in considerazione del difficile momento che stanno attraversando». E sempre a proposito di riduzione dei costi della politica e dei privilegi “di casta”, Lupo torna a chiedere all’assemblea di Palazzo dell’Emiciclo la soppressione dei doppi vitalizi percepiti da ex consiglieri regionali che hanno anche ricoperto mandati parlamentari.

 

 

23/12/2014

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi